3 insidie ​​del social networking e come superarle

L’insidia più comune sui social network è il tipo di atteggiamento “di più è meglio”, perché non lo è. Pubblicare centinaia di messaggi al giorno può avere gli stessi risultati di un massimo di 4-5 post al giorno al momento giusto. Il livello di successo nella guida del traffico tramite i social network sarà raggiunto con moderazione, tempismo e precisione. Non inondi mai tutte le piattaforme social del pianeta con uno tsunami di link di affiliazione, perché in questo modo avrai da zero a nessun risultato. Nel migliore dei casi infastidirai solo il tuo pubblico.

Commentare e pubblicare in Gruppi e/o Forum richiederà prima di tutto di leggere le regole del particolare Gruppo o Forum. Alcuni siti non ti permetteranno di condividere link e, se lo fai, verrai bloccato e persino cancellato dall’amministratore del sito. Anche in questo caso, anche quando sei autorizzato a condividere link, non devi mai condividere link di affiliazione grezzi. Gli unici collegamenti che dovresti condividere all’interno del tuo social network devono essere collegamenti alle tue pagine di destinazione, siti Web o blog e gruppi.

Un’altra trappola è la “duplicazione” poiché molti neofiti tendono a cadere vittime di questa tendenza, nel disperato tentativo di fare una vendita. Il social networking non consiste nel generare una vendita, ma piuttosto nel guadagnare un abbonato, un seguace o un amico all’interno della tua nicchia. Quando invii troppi post o contenuti duplicati, verrai contrassegnato come spammer e non lo desideri. In molti casi il tuo profilo social potrebbe essere sospeso e persino cancellato.

La condivisione di “link di affiliazione” è un’altra trappola e con alcune piattaforme social come Facebook il tuo link potrebbe anche essere contrassegnato come non sicuro. Una volta che ciò accade, tutti i tuoi sforzi per utilizzare i social network per l’esposizione saranno vani. Nessuno farà clic su un collegamento che li avverte di determinati rischi per il proprio PC, in particolare i professionisti. Come accennato in precedenza ci sono solo un certo tipo di link che devono essere condivisi tramite i social network. Condividi solo collegamenti al tuo sito Web personale, blog, pagina di destinazione o persino blog o gruppo.

Evita queste insidie ​​e, se non hai i tuoi link da condividere, dovresti iniziare con quello. Anche se è solo un blog, in cui includi un modulo web per ottenere iscritti alla tua lista. To Blog è ispirare e condividere contenuti utili con l’obiettivo principale di ottenere un abbonato e persino un follower al tuo blog.

Augurandoti prosperità,

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *