4 Principi di strategia aziendale per un futuro più sicuro

Un’azienda che sta crescendo e spera di sostenere questo slancio deve disporre di una serie di strategie per guidare lo sviluppo del proprio programma, creare una solida base finanziaria e prepararsi alle battute d’arresto che li attendono.

Quindi, un piano strategico è una visione per il futuro dell’azienda e le azioni di base che ti aiuteranno a raggiungere quel futuro. Pertanto, una buona strategia aziendale deve avere obiettivi e obiettivi, risultati desiderati, metriche per misurare i tuoi progressi, scadenze e budget.

Ecco quattro principi di strategia aziendale per un futuro più sicuro.

1. Competi per essere unico, non per essere il migliore

La strategia aziendale più efficace non consiste nell’essere i migliori. Si tratta di essere unici. Competere per essere il migliore nel mondo degli affari è una delle principali idee sbagliate sull’avere successo.

La maggior parte degli imprenditori confronta la concorrenza negli affari con lo sport, dove può esserci un solo vincitore. Ma la concorrenza negli affari è più complessa. Negli affari, possiamo avere molti vincitori e va bene. All’interno di un singolo settore aziendale, possono esserci diverse aziende che battono la media del settore, ognuna con una strategia diversa e distintiva.

Quindi, il peggior principio di strategia aziendale possibile è guardare al miglior attore del settore e provare a copiare ciò che fanno.

2. Competi per i profitti

Negli affari, si tratta di fare soldi. Inoltre, avere la quota di mercato più ampia o crescere rapidamente non ha importanza se non stai realizzando abbastanza profitti.

Così la “Voglio far crescere la mia azienda” non è una buona strategia aziendale. Questo è essenzialmente lo stesso che dire, “Voglio essere ricco.”

Queste cose sono buone ma non accadono da sole. Questo perché “crescere” non è una strategia, è una conseguenza. Quindi, se vuoi far crescere la tua attività, concentrati su aree di crescita che ti aiuteranno a raggiungere il potenziale che porterà maggiori profitti.

3. Scelta

Devi avere una chiara scelta di CHI vuoi servire e una chiara scelta di COME servirai quei clienti.

Si tratta di collegare il mondo esterno – la domanda – con la tua azienda e l’offerta. Quindi, devi avere una proposta di valore per un segmento di clienti specifico e devi avere modi unici nella catena del valore per servire quei clienti.

Ciò significa che non puoi essere tutto per tutti. Rivolgiti invece a un segmento specifico di potenziali acquirenti con le stesse esigenze e punti deboli. Quindi adatta le tue attività per soddisfare tali esigenze.

4. Impara a dire di no spesso

Dopo aver definito ciò che vuoi fare, oltre a impostare una chiara proposta di valore per uno specifico segmento di clienti e sviluppare attività distinte e uniche nella tua catena del valore per soddisfare le esigenze di quei clienti, ti renderai conto che ci sono molte cose che farai non fare. Ci saranno clienti che non servirai, attività che non farai e servizi/prodotti che non offrirai.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *