Affitto, Condominio, Coop, Monofamiliare, Multifamiliare?

Non esiste, davvero, la casa perfetta per tutti! Molti fattori, tra cui ciò che ci si può permettere (e ci si sente, a proprio agio, pagando), stile di vita specifico, preferenze personali, situazioni familiari, problemi di privacy, ecc., spesso rendono una forma più attraente per un individuo specifico rispetto a un’altra. Alcune di queste scelte/opzioni/alternative includono: affitto; acquisto di un’abitazione cooperativa; acquisto di un condominio; scelta di una casa unifamiliare; oppure, determinare, acquistare e diventare un proprietario – occupante, in una casa plurifamiliare, ecc. Il che, per qualcuno, ha più senso, dipende da alcune delle condizioni sopra menzionate. Con questo in mente, questo articolo tenterà di considerare, esaminare, rivedere e discutere, brevemente, queste opzioni, per l’alloggio e per vivere la propria vita.

1. Noleggio: Molti, che possono permettersi, possedere, decidere, stanno meglio, affittando. Potrebbe essere, non vogliono essere responsabili, per il potenziale, maggiore e minore, la manutenzione e la riparazione degli articoli, i proprietari di case, alla fine, l’esperienza. Può anche essere, perché l’individuo è incerto sul suo futuro, in termini di sicurezza del lavoro, preferenze di vicinato, potenziale desiderio di trasferirsi, ecc. Ovviamente, lo svantaggio può essere che, quando si affitta, non lo fa prosperano, in termini di crescita del patrimonio, eppure, per alcuni, preferiscono, di più, l’esistenza spensierata!

2. Condominio: Alcuni preferiscono acquistare un condominio, o un posto, in un’associazione di proprietari di case, quindi non devono essere responsabili dell’esterno e dell’uso comune, della manutenzione e del mantenimento. Nella maggior parte dei casi, questi proprietari possiedono le loro unità e la proprietà parziale, nelle aree comuni, e pagano una commissione per quegli articoli. La responsabilità, per la manutenzione interna, le riparazioni e i lavori di ristrutturazione, sono ancora a carico dei proprietari, così come, di solito, delle utenze (calore, elettrico, ecc.), all’interno dell’unità.

3. cooperative: Vediamo più cooperative, a New York, che nella maggior parte delle aree del paese. Questi differiscono, dai condomini, in, si possiede azioni, nell’intero edificio/proprietà, ma non è considerata proprietà immobiliare. Può essere difficile ottenere un finanziamento e, in molti casi, l’acquirente deve anche ricevere l’accettazione, dal bordo della cooperativa.

4. Singola famiglia, singola unità familiare: Possedere una casa propria, spesso, è una componente importante del cosiddetto sogno americano. Molti desiderano vivere in una casa unifamiliare, a causa della combinazione di problemi di privacy, caratteristiche/preferenze specifiche, avere molto/proprietà (di cui godere) e un’ampia varietà di opzioni e alternative, in termini di stili, tipologie , dimensioni e posizioni.

5. Multifamiliare: Alcuni si sentono molto a proprio agio, acquistando una proprietà multifamiliare e diventando un proprietario – occupante, in essa. La filosofia, generalmente, è che questa opzione permette di permettersi, con più comodità, la proprietà, perché gli affitti aiutano a sovvenzionare/pagare le spese, ecc. D’altra parte, alcuni non vogliono le responsabilità, ecc. , di essere un padrone di casa, ecc.

Quale approccio, alla vita e dove, è meglio per te? Dal momento che, per la maggior parte delle persone, la propria casa rappresenta il suo unico, più grande bene finanziario, non ha senso sapere, per quanto possibile, e fare la scelta migliore, per la propria situazione personale, ecc?

Leave a Comment

Your email address will not be published.