Analisi dei problemi di sovraidentificazione nell’istruzione speciale

La sovraidentificazione nell’istruzione speciale ha due potenziali significati. In primo luogo, può significare che in una scuola o in un distretto vengono identificati troppi studenti che necessitano di un’istruzione speciale. Le stime degli studenti che necessitano di servizi di istruzione speciale vanno dal 3% all’8% del totale degli studenti. Il personale dell’ufficio centrale in genere tenta di rimanere entro l’intervallo del 10%, tuttavia a volte raggiunge livelli massimi del 13% o più. In secondo luogo, può significare che un certo gruppo di studenti è sovrarappresentato nella popolazione dell’istruzione speciale rispetto alla loro composizione nella popolazione generale degli studenti. Idealmente, la proporzione del sottogruppo di studenti nella popolazione dell’istruzione speciale dovrebbe essere identica a quella della popolazione generale.

L’eccessiva identificazione degli studenti che necessitano di servizi di istruzione speciale si traduce in una serie di risultati negativi per gli studenti, il distretto scolastico e, in misura maggiore, la società. Gli studenti identificati come bisognosi di servizi di istruzione speciale spesso non ricevono lo stesso curriculum rigoroso di coloro che non ricevono servizi. Pertanto, non sono preparati per le richieste del livello successivo come studenti non identificati. Spesso hanno abbassato le aspettative su di loro, possono essere socialmente stigmatizzati, possono mostrare maggiori problemi comportamentali che richiedono un’azione disciplinare ed è più probabile che non completino la scuola o completino la scuola con meno competenze rispetto agli altri studenti.

Gli studenti sovraidentificati pongono un onere inutile su risorse scolastiche già limitate e sottraggono risorse esistenti a quegli studenti che ne hanno davvero bisogno. Il tempo del personale viene impiegato per prepararsi in più per le proprie esigenze quotidiane, per partecipare a riunioni extra e per completare le valutazioni. Se la disciplina diventa un problema, il tempo dell’amministratore viene sottratto ad altri compiti.

Per quanto riguarda i potenziali impatti sulla società, le richieste ridotte dell’identificazione eccessiva, il curriculum annacquato e la potenziale stigmatizzazione sociale lasciano gli studenti impreparati a continuare la loro istruzione o privi delle competenze necessarie per assumere un ruolo produttivo sul posto di lavoro e sostenersi. Quando questi studenti non sono in grado di diventare membri produttivi della società dopo la scuola, il loro istituto di istruzione li ha delusi.

Alcuni dei motivi per la sovraidentificazione includono:

  • Povertà e disparità di reddito
  • La disuguaglianza nel finanziamento delle scuole
  • Impossibilità di accedere agli interventi precoci
  • Mancanza di formazione in merito a riferimenti e collocamenti appropriati nell’istruzione speciale
  • Mancanza di comprensione delle diverse popolazioni

La ricerca ha scoperto che gli studenti provenienti da ambienti poveri hanno maggiori probabilità di essere impreparati ai rigori dell’istruzione e mancano delle conoscenze e delle esperienze di base dei loro coetanei più ricchi. Il programma Head Start è stato sviluppato nel 1965 per soddisfare questa esigenza e per fornire servizi completi alle famiglie a basso reddito durante gli anni della scuola materna. Tuttavia, sebbene siano stati realizzati guadagni, esiste ancora un divario e molte famiglie non sono in grado di accedere a questi servizi per una serie di motivi.

Le scuole non sono sempre finanziate in modo appropriato con molte scuole che richiedono agli studenti di portare il proprio materiale di lavoro, mancano di risorse per il supporto paraprofessionale o non hanno i fondi per avere un asilo nido per l’intera giornata o assumere abbastanza insegnanti per avere classi più piccole. Quando le scuole sono finanziate in modo appropriato, il distretto spesso determina dove e quando viene speso il denaro, che potrebbe non essere sempre rivolto ai bisogni maggiori oa quelli che faranno la differenza più grande a lungo termine.

Sfortunatamente, alcune scuole non prendono sempre i riferimenti appropriati o le decisioni di collocamento. A volte aspettano troppo a lungo prima di fare un rinvio e talvolta lo fanno troppo presto. L’avvento della risposta all’intervento (RTI) può aiutare in quest’area poiché le scuole dovrebbero disporre di dati su come gli studenti rispondono agli interventi prima di effettuare un rinvio.

La mancanza di comprensione delle diverse culture e del modo in cui i bambini imparano può anche portare a un’identificazione eccessiva degli studenti, soprattutto per problemi di comportamento. Non tutti i bambini sono in grado di sedersi su una sedia per sei ore al giorno imparando. Ci sono molti modi per imparare e gli studenti devono essere esposti al maggior numero possibile di essi prima di essere identificati con una disabilità.

Genitori ed educatori devono essere consapevoli del fatto che l’eccessiva identificazione degli studenti per i servizi educativi speciali ha conseguenze a breve e lungo termine. Queste conseguenze colpiscono lo studente, la scuola e, potenzialmente, la società. È responsabilità della scuola mantenere una mente aperta, considerare le differenze individuali e tutte le possibilità prima di identificare uno studente che necessita di servizi educativi speciali.

Leave a Comment

Your email address will not be published.