Argomenti opposti all’uso della sorveglianza con telecamere di sicurezza CCTV

Con l’aumento dell’uso delle telecamere a circuito chiuso negli Stati Uniti e nel mondo, aumenta anche il dibattito sui loro numeri e motivazioni. Ci sono molti argomenti a favore della videosorveglianza, tra cui tranquillità, prevenzione delle perdite, deterrenza e risoluzione dei crimini, ma che dire dell’altro lato della storia? Migliaia di individui e gruppi si oppongono alla videosorveglianza e molti di loro hanno punti estremamente validi. Quali sono le conseguenze di consentire al “Grande Fratello” l’accesso a tutta la nostra vita pubblica? Ciò alla fine porterà all’invasione delle nostre attività private? Quando inizia a essere troppo? L’ACLU ha un intero sito Web, You Are Being Watched, dedicato agli “alti costi dei sistemi di sorveglianza delle telecamere, sia in termini di denaro che di libertà civili”, e questo è solo un esempio di un gruppo che sta agendo.

Quindi, quali sono alcuni dei principali argomenti contro l’uso dei sistemi di sorveglianza CCTV? Vediamo…

Violazione della privacy – Questo è l’argomento più comune contro i sistemi di sorveglianza. A nessuno piace l’idea di essere osservato, eppure stiamo iniziando a vedere telecamere di sicurezza a molti più angoli delle strade e pali della luce. Le città normalmente giustificano queste aggiunte dicendo che stanno monitorando e prevenendo la criminalità, il che è valido, ma molte persone, innocenti e non, preferirebbero che le telecamere non fossero lì. Mentre la videosorveglianza è più comunemente accettata nelle aree pubbliche, questo sentimento entra in gioco maggiormente con l’uso di telecamere segrete e nascoste nelle aree private. Le leggi impongono restrizioni in questo campo, per ora, ma la preoccupazione principale è il futuro della privacy dei cittadini.

Diffidare – L’uso di telecamere di sicurezza in casa o in azienda può far sentire diffidati i suoi occupanti. Se i tuoi familiari o dipendenti sono costantemente sorvegliati, è probabile che ci siano ostilità e animosità nell’aria. Sentirsi come se ogni mossa che fai fosse monitorata e registrata non è solo inquietante, ma addirittura spaventosa. Anche i dipendenti più fidati possono diventare paranoici e nervosi quando una telecamera punta il loro cubicolo tutto il giorno. Non più sonnecchiare, controllare Facebook, messaggi di testo o scarabocchi, sei osservato!

Non dimostrato efficace – Studi condotti in California e Londra hanno scoperto che le telecamere di sicurezza hanno avuto un effetto minimo o nullo sulla riduzione del tasso di criminalità. Con l’aumento del numero di telecamere in molte grandi città, molte delle quali sostituiscono le guardie di sicurezza umane, questo è un argomento forte che sarà l’obiettivo principale di molti gruppi avversari. Penso che possiamo essere tutti d’accordo sul fatto che non ci sia alcun sostituto per un agente di polizia o una guardia di sicurezza umana che pensa, agisce, risolve i problemi, e se iniziamo a fare affidamento sulle telecamere come puri deterrenti, come pensiamo di fermare i crimini mentre stanno accadendo?

Abuso e abuso – Il filmato catturato dalle telecamere a circuito chiuso diventa suscettibile di abuso e uso improprio da parte di coloro che vi hanno accesso. Ad esempio, il filmato può essere utilizzato per discriminare le persone e per voyeurismo. Nell’era di Internet, questo è un altro grosso problema, come si può vedere da tutti i video “esilaranti” di YouTube là fuori. Dubito che i soggetti li troverebbero divertenti per la maggior parte. Questo ovviamente si collega all’invasione della questione della privacy ed è una delle preoccupazioni principali degli attivisti. Tutto ciò che serve è una guardia di sicurezza “divertente” per pubblicare filmati o immagini fisse di un individuo che fa qualcosa di imbarazzante o che non dovrebbe essere e la reputazione viene rovinata, la privacy viene cancellata e coloro che si oppongono alla CCTV avranno più munizioni.

Tutti questi motivi sono validi argomenti contro la sorveglianza CCTV. Ci sono molte città e paesi che hanno enormi sistemi di sorveglianza e probabilmente vedremo un grande aumento del monitoraggio pubblico nel prossimo futuro, quindi più il pubblico conosce l’industria e i suoi diritti, ecc, più tutti possono prepararsi per quando succede nel tuo piccolo angolo del globo.

Hai altri argomenti contro l’uso di sistemi di telecamere di sicurezza? Quali sono i tuoi pensieri? Li combatterai o aprirai volentieri la tua vita “pubblica” all’osservazione? Sentiti libero di lasciare un commento con i tuoi pensieri e opinioni.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *