Bookmarking sociale: un cambio di paradigma

Il web mondiale è diventato un oceano insondabile di informazioni disponibili a portata di mano, dove l’ignoranza non ha scuse. L’accesso a una conoscenza continua è facile, ma il recupero di informazioni rilevanti per un determinato scopo può mettere a dura prova la tua pazienza. Da dove inizi esattamente?

In un labirinto di siti su Internet, recuperare informazioni a piacimento è più difficile che trovare un ago tra i pagliai. Anche ricordare la posizione specifica delle informazioni che necessitano di ulteriori studi può rappresentare una sfida.

Il bookmarking è nato da queste necessità.

Alcune persone accedono a Internet in “tempo preso in prestito” – durante una pausa caffè, nel corso di una ricerca o nel mezzo di una sessione di conferenza. Le informazioni che desiderano conservare come riferimento o come ricordo trovano un posto speciale nel segnalibro, il posto più conveniente per archiviare informazioni preziose quando si ha fretta.

Il bookmarking può essere eseguito sugli indirizzi in Internet che visiti di frequente. Questo ti aiuta a localizzare informazioni preziose, in una volta. Le notizie che desideri leggere ulteriormente, o fare lunghe ricerche, possono anche essere inserite in questo repository speciale. Il bookmarking è altamente funzionale: quasi tutto può essere salvato per dopo.

Ma ci sono anche degli svantaggi.

Il normale bookmarking nel browser del tuo PC può consentirti di salvare informazioni preziose ma limita il tuo accesso a queste informazioni solo nel tuo PC. È inutile accedervi da un internet cafè, dalla biblioteca della tua scuola o dal posto di lavoro.

Quando hai sovraccaricato il tuo browser con le informazioni memorizzate, il recupero potrebbe rallentare, quindi sei tornato al punto di partenza: troverai di nuovo pezzi di aghi tra i pagliai.

Non disperare. Il social bookmarking è ora qui.

Il social bookmarking ha vantaggi e caratteristiche ben definiti, estranei al normale bookmarking. Per uno, è diventato pubblico.

Il social bookmarking è condiviso da individui appartenenti a un servizio di bookmarking simile come Wirefan. Consente loro di accedere ai propri segnalibri personali ovunque, di condividerli tra i propri amici o di potenziare la propria raccolta con segnalibri aggiuntivi provenienti anche da amici online.

In breve, il social bookmarking trasforma il concetto di attività un tempo privata in un progressivo scambio di informazioni tra persone che condividono ciò che trovano e raccolgono dalla loro esistenza virtuale.

Ogni segnalibro rientra in una classificazione etichettata con “tag”. Il recupero delle informazioni selezionate diventa più semplice poiché i tag descrivono cosa c’è in serbo nel segnalibro. L’organizzazione e la condivisione dei segnalibri tra amici diventano semplicissime.

La navigazione tra i bookmark appartenenti ad altre persone, oltre a consentire ad altre persone di visualizzare i tuoi, è resa possibile dal social bookmarking, infatti, questa funzione definisce cosa è “social” nel social bookmarking.

I segnalibri non si limitano a definire le tue preferenze, raccontano la tua storia. Ricorda, sei ciò a cui tieni di più il tuo cuore. Pertanto, aggiungi ai preferiti solo ciò che è buono, giusto e stimolante. Siamo direttamente responsabili del tipo di influenza che mettiamo sugli altri.

Christiene SC Villanueva

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *