Branding per l’artista gospel indipendente: tre modi per distinguersi

Pensa agli artisti gospel di maggior successo che conosci e scoprirai che sono stati tutti ben marchiati. Artisti gospel come Kirk Franklin, Mary Mary, Yolanda Adams e Donnie McClurkin sono all’apice della loro carriera ma lungo la strada, e anche adesso, continuano a promuovere un marchio che risuona con il loro pubblico. Sì, possono cantare tutti benissimo e anche con un’unzione (quella supremazia divina che i fan della musica gospel avvertono quasi immediatamente). Ma soprattutto, questi artisti gospel di successo sono ben marchiati.

Cosa significa esattamente essere marchiati? Significa che sono conosciuti per qualcosa – un suono, uno sguardo, una frase – che li distingue da tutti gli altri artisti. Ci sono altri che possono cantarli o superarli? Assolutamente! Ma il branding ha poco a che fare con quanto bene canti e tutto a che fare con quanto bene ti presenti continuamente alle persone che vuoi ascoltare la tua musica. Ecco tre passaggi iniziali per il branding te stesso come artista.

1. Scopri cosa ti distingue davvero. Cosa fai come artista attorno al quale puoi costruire un marchio? Ottieni feedback dal tuo pubblico, produttore e management. Definisci te stesso come un artista in modo che le persone ti associno a quella cosa fantastica che fai.

2. Identifica una parola, una frase, uno stile di canto o anche un nome che sia sinonimo di te. E indovina cosa? Non devi necessariamente inventare la frase da solo. In alcuni casi, il tuo nome potrebbe essere quello che stai cercando. Sebbene la cantante gospel contemporanea nominata ai Grammy Kierra Sheard abbia abbandonato il suo soprannome “Kiki”, la maggior parte di noi deve consapevolmente non pronunciarlo perché “Kiki” era così perfettamente marchiato con lei tanto quanto il suono caratteristico che ha ereditato dalla sua leggendaria famiglia.

3. Crea un logo o un simbolo che sia unicamente tuo. Sposati con il tuo logo e sarà con te ovunque tu vada. Quando fai concerti o apparizioni, il tuo logo dovrebbe essere lo sfondo. Articoli promozionali come magliette, tazze, penne e diari dovrebbero assolutamente portare il tuo logo.

Una volta scoperto il marchio che fa per te, puoi procedere a saturare il tuo pubblico con esso. Avvolgici dentro il tuo SUV. Esponilo su tutta la tua merce. Cogli ogni opportunità per promuovere il tuo marchio e guarda con stupore mentre inizi a distinguerti dagli altri.

Leave a Comment

Your email address will not be published.