Case in vendita dal proprietario – FSBO e broker acquirenti

Stai vendendo la tua casa come FSBO (in vendita dal proprietario) e ti infastidisci quando gli agenti immobiliari ti chiamano, giusto? Questa è una risposta ragionevole quando stai facendo tutto il lavoro per commercializzare la tua proprietà per risparmiare migliaia di dollari in commissioni di broker. Tuttavia, quando un “broker acquirente” chiama, potresti voler ascoltare.

Perché Ascolta

Per capire perché dico questo, dobbiamo comprendere le funzioni di “broker di quotazione” e “broker di acquirente”. Gli agenti immobiliari possono svolgere e svolgono entrambe le funzioni, sebbene alcuni siano specializzati.

Alcuni broker che ti chiamano sono interessati a mettere in vendita la tua casa. Vogliono commercializzare la tua casa per te. L’importo della commissione addebitata per questo servizio varia, ma dove vivo la maggior parte dei broker elenca le case per una commissione del 6% del prezzo di vendita. Quando la casa vende, se un’altra società di intermediazione ha portato l’acquirente all’affare, il broker di quotazione paga la metà o il 3 percento del broker di vendita.

Quando operi con successo come FSBO, stai convincendo la gente a venire a dare un’occhiata a casa tua, o condominio, o qualsiasi altra cosa, e non hai bisogno di un agente di quotazione. Tuttavia, cosa succede se lo fai da un po’ e nessuno degli spettatori è stato convertito in un acquirente? Cosa poi?

Bene, se un broker ti chiama e dice che sta lavorando con gli acquirenti e che vorrebbero poter mostrare la tua casa, forse dovresti prenderlo in considerazione. Probabilmente si aspettano solo circa la metà della tipica commissione di quotazione. Ciò ti consente comunque di risparmiare denaro serio. Forse puoi anche negoziare un po’ verso il basso dalla metà. Ciò è particolarmente vero se la tua casa ha un prezzo adeguato al di sopra del prezzo medio di una casa nella tua zona. Nella mia zona in cui il 3 percento per un broker di vendita è spesso accettabile, ho visto i broker accettare il 2,5 o anche il 2 percento. Non fa male chiedere.

Come bonus in quella situazione, ottieni qualcuno che è a conoscenza del processo con interesse a portare a termine l’affare. È vero, non ti rappresentano. Rappresentano l’acquirente, ma l’acquirente vuole la tua casa e il broker vuole un giorno di paga. In breve, il broker acquirente ha un incentivo a mettere un remo quando sorgono problemi.

Non fraintendermi. Non sto suggerendo per un secondo di pagare più del necessario per vendere la tua casa. All’inizio, prendi i nomi e i numeri di telefono dei “broker acquirenti” che ti chiamano. Quindi, se lo ritieni necessario, richiama quelli che ti hanno impressionato.

C’è una via di mezzo tra andare da soli e quotarsi con un broker. Se lo ritieni necessario, vale la pena esplorare questa via di mezzo attraverso i broker acquirenti.

Leave a Comment

Your email address will not be published.