Che cos’è la pubblicità al giorno d’oggi?

Immagina i pavoni e i fiori del mondo. Colori, suoni e performance trasmettono al resto della specie che sei un compagno adatto. I semi delle piante e il polline vengono diffusi da altri animali solo se possono attirare l’attenzione. Gli esseri umani capiscono e rispondono istintivamente alla pubblicità. È codificato nei nostri geni da eoni di evoluzione.

La pubblicità dei prodotti è un’ovvia estensione di questo fenomeno evolutivo. Utilizziamo tecniche che catturano l’attenzione degli umani per indurli a prendere in considerazione un acquisto o un’idea. Il modo in cui immaginiamo la pubblicità nelle sue molteplici forme non è emersa fino all’avvento della produzione di massa con la rivoluzione industriale.

Prima di allora, i prodotti venivano scambiati all’interno di piccole comunità e non era necessario attirare un vasto pubblico. In effetti, i tassi di analfabetismo erano così alti che la pubblicità si sarebbe rivelata inutile. Una volta che i mercati si sono espansi oltre i gruppi affiatati, però, il passaparola non sarebbe più sufficiente per vendere le tue merci.

La produzione di massa ha consentito il verificarsi di molte rivoluzioni che hanno spinto le pratiche pubblicitarie. Innanzitutto, la stampa è diventata molto più economica in quanto automatizzata. Ciò significava che le aziende potevano produrre in serie pubblicità per la prima volta. Inoltre, le società hanno iniziato a riconoscere la necessità dell’istruzione. Pertanto, le esplosioni sia della capacità di lettura che della disponibilità della stampa hanno fatto crescere la pubblicità durante la rivoluzione industriale.

La pubblicità divenne presto un settore a sé stante quando giornali e riviste iniziarono a consentire l’inserimento di annunci a pagamento nelle loro pubblicazioni. Ciò ha consentito agli specialisti di guadagnarsi da vivere progettando e implementando pubblicità invece di produrre prodotti stessi.

Ogni nuovo mezzo di comunicazione che è stato sviluppato ha aperto le porte alla pubblicità. La stampa ha guadagnato l’interesse di massa subito dopo l’inizio della rivoluzione industriale. Il prossimo grande salto fu la radio, un mezzo che esplose in popolarità a partire dagli anni ’20. L’aumento degli spot radiofonici è parallelo a questo sviluppo.

La televisione ha seguito lo stesso percorso di commercializzazione della radio a partire dagli anni ’50. Il successivo, e forse il più grande, progresso per la pubblicità è stata la divulgazione di Internet a partire dagli anni ’90. Ogni mezzo ha ampliato in modo incrementale il pubblico potenziale al punto che oggi una pubblicità può ragionevolmente raggiungere tutti nel mondo.

In effetti, si può sostenere che la pubblicità ha reso possibili i diversi media. È interessante notare che la necessità di pubblicità è cresciuta con il tempo. Nella carta stampata, la vendita di abbonamenti senza pubblicità potrebbe sostenere una pubblicazione. Naturalmente, il reddito supplementare derivante dagli annunci può aumentare significativamente la redditività. La radio faceva molto più affidamento sugli inserzionisti poiché i segnali di trasmissione non potevano essere limitati ai soli abbonati in quel momento. Pertanto, la vendita di annunci ha portato il mezzo radiofonico in redditività.

Fino a quando il cavo non è diventato popolare, la televisione era la stessa della radio. I segnali venivano trasmessi indiscriminatamente alle antenne nelle case, quindi la pubblicità doveva essere venduta per supportare l’industria. Con la diffusione di servizi via cavo e altri servizi in abbonamento negli anni ’80, tuttavia, la televisione è stata in grado di separarsi in qualche modo dalla necessità di vendere pubblicità per il supporto.

Internet rappresentava un mezzo particolarmente difficile da commercializzare. Un sito Web basato su abbonamento potrebbe facilmente essere sminuito da siti Web gratuiti simili. Questa disponibilità di materiale gratuito ampiamente disponibile ha reso la pubblicità essenziale per il supporto di iniziative su Internet a meno che non fosse venduto un prodotto tangibile. A quel tempo, molte persone ritenevano che Internet non fosse redditizio.

Al giorno d’oggi, la pubblicità è saldamente integrata in ogni mezzo a nostra disposizione. Gli spot pubblicitari appaiono alla radio, alla televisione e nei video su Internet. Gli annunci vengono pubblicati liberamente su pagine Web, cartelloni pubblicitari, edifici e autobus per attirare la tua attenzione. Raggiungere un pubblico per convincerlo non è mai stato così allo stesso tempo facile e complicato come lo è oggi.

L’enorme volume di informazioni che bombarda tutti significa che il tuo annuncio deve distinguersi per il riconoscimento. Nonostante questa sfida, non c’è modo migliore per supportare un prodotto che attraverso una pubblicità di successo.

Leave a Comment

Your email address will not be published.