Che cos’è un sito eCommerce chiavi in ​​mano?

La stessa definizione di base di “chiavi in ​​mano” è radicata nelle immagini visive; immagina solo di prendere la chiave di un’auto, di inserire la chiave e di avviarla senza problemi. Se una persona usa il termine “chiavi in ​​mano”, è probabile che stia menzionando una cosa fatta per l’uso istantaneo (questo termine è usato principalmente per la vendita o quando si offre la fornitura di servizi e/o beni) . Esempi comuni includono una casa “chiavi in ​​mano” che è completamente costruita e pronta per essere abitata (con tutto, dalla costruzione alla moquette e agli armadi in fase di finitura), o un’altra è un’attività “chiavi in ​​mano” in cui vengono utilizzate terze parti contraenti per avviare determinate località o attrezzature necessarie (ad esempio le linee ferroviarie o un treno) e mettendole in funzione, dopodiché le consegnano a chi le ha noleggiate.

Utilizzando questa linea di ragionamento, la definizione di un sito di eCommerce chiavi in ​​mano sarebbe quando un sito di eCommerce nuovo di zecca viene completamente creato da un’entità assunta che poi consegnerà il sito Web finito al proprietario. Affinché un sito web possa pretendere di essere un vero e proprio sito eCommerce chiavi in ​​mano, deve avere, da quando viene consegnato al proprietario, un backend utilizzabile (il sito di amministrazione) che consenta modifiche e aggiornamenti importanti (es. prodotti, immagini , testo, categorie, sottocategorie, ecc.) da visualizzare sul front-end (il sito che vede un cliente). In sostanza, il proprietario deve avere il controllo totale del sito sin dall’inizio per poter essere definito un sito eCommerce chiavi in ​​mano.

Quindi, ad esempio, supponiamo di avere l’idea di creare un sito di eCommerce che imiti un sito di eCommerce più famoso come Amazon.com (non rubando naturalmente il layout o il formato del sito!). In questo caso, potresti individuare una società di eCommerce chiavi in ​​mano, dire loro quali sono le tue esigenze (con alcuni esempi utili), farle configurare il sito secondo le tue specifiche, pagarle e ricevere le proverbiali chiavi per la configurazione del tuo eCommerce sito in grado di vendere i tuoi prodotti di nicchia. Puoi anche chiedere loro di aiutarti a configurare un URL e un servizio di hosting di dominio con una piccola tassa (quando non è incluso) se ne hai bisogno.

Essendo il campo dell’eCommerce selvaggiamente competitivo, probabilmente non è intelligente se si sceglie un sito Web di eCommerce fai-da-te open source o chiuso, anche se si dice che sia semplice da configurare. Trovare e assumere un creatore capace di siti chiavi in ​​mano è il modo più semplice e veloce per chi è interessato ad entrare nell’eCommerce.

Leave a Comment

Your email address will not be published.