Ci sono lucertole a Myrtle Beach?

In qualità di agenti immobiliari nella zona di Myrtle Beach e The Grand Strand, riceviamo spesso domande di routine da potenziali proprietari di case in merito a alloggi, quartieri, scuole, tempo, ecc. Tuttavia questa domanda di una signora in Europa ci ha colto alla sprovvista.

D: Ci sono lucertole a Myrtle Beach?

R: Myrtle Beach è conosciuta in tutto il mondo per il sole, la sabbia, il surf, il divertimento, i ristoranti, la vita notturna, il golf e l’intrattenimento, ma non per le sue lucertole.

Sì, Myrtle Beach ha davvero delle lucertole. Principalmente “lucertole da salotto” ma anche una sana popolazione di anolidi verdi e altre piccole specie di lucertole innocue. Non ci sono grandi iguane o iguanadidi come quelli che si trovano nel sud della Florida, nei Caraibi e in altre aree tropicali.

Myrtle Beach ha un clima stagionale moderato che supporta una vasta gamma di piante e animali, comprese le lucertole.

Le anole verdi sono molto comuni in questa zona, tanto comuni infatti che dopo un po’ quasi non le si nota. Gli anoli sono rettili a sangue freddo e spesso possono essere visti crogiolarsi al caldo sole di Myrtle Beach. Raramente crescono oltre i 5-6 pollici e cambiano colore da un grigio brunastro a un verde lime brillante. Sono davvero molto carini nello stato verde brillante e i maschi sono spettacolari quando si esibiscono per le lucertole estendendo la loro gola vermiglio fan.

La maggior parte dei locali della zona di Myrtle Beach considera buona fortuna avere un anole o due in giro per il loro terrazzo o la porta sul retro. Si guadagnano il benvenuto consumando enormi quantità di mosche, zanzare, insetti e altri inquietanti crawler.

Sono davvero abbastanza innocui e una parte benefica del nostro ambiente. Quando eravamo bambini li prendevamo e lasciavamo che ci mordessero i lobi delle orecchie (no non fa male e non si rompono la pelle perché non hanno denti, solo labbra ruvide e ruvide). Quindi entravamo indossando orecchini di lucertola viva da 5 pollici e “spazzavamo” le nostre mamme.

Sebbene non siano comuni come gli anole, di tanto in tanto potresti vedere uno scinco dalla coda blu nell’ombra o un corridore di sei linee nella sabbia mentre visiti Myrtle Beach. Myrtle Beach ospita anche la lucertola più grande del Nord America, l’alligatore americano. Avvertimento! Non far penzolare piccoli alligatori dai lobi delle orecchie.

Sì, qualcuno ha fatto davvero questa domanda. Erano gravemente colpiti dalla Scoliodentosaurofobia (paura delle lucertole) e non volevano vivere in una zona che aveva lucertole. A proposito, l’unico stato negli Stati Uniti che non ha lucertole è l’Alaska.

Quindi, se soffri di Scoliodentosaurofobia, Myrtle Beach potrebbe non essere il posto migliore in cui trasferirti o investire in una casa per le vacanze. Tuttavia, se riesci a tollerare qualche anole, una o due odiose lucertole da salotto e un alligatore occasionale, The Grand Strand è un posto meraviglioso in cui vivere, ritirarsi e in cui investire.

Leave a Comment

Your email address will not be published.