Come concedere in franchising la tua attività

Non c’è dubbio. Il franchising è uno dei modi più veloci per far crescere un business. La recente ondata di franchising nel paese ha visto le filiali di molte aziende raddoppiare, o addirittura triplicare, in un paio d’anni a causa della loro decisione di aprire l’attività al franchising.

Per uno, il franchising ti consente di costruire un negozio da cui guadagnerai senza utilizzare molte delle tue risorse, sia gestionali che finanziarie. Il costo della creazione di un negozio, oltre a quello della sua gestione, ricadrà sulle spalle dell’affiliato. In qualità di franchisor, tuttavia, è tua responsabilità fornire ai tuoi affiliati un modello di business funzionante e la formazione e l’assistenza necessarie per avviare l’attività.

Sei convinto che il sistema del franchising sia un buon modo per espandersi. E dopo?

1. Valuta. Un primo passo cruciale nel processo di franchising è valutare se la tua azienda ha un potenziale di franchising. Fattori come il track record della tua unità esistente, le tue operazioni effettive e la capacità di gestione per addestrare e trasferire concetti sono fondamentali. Se il tuo prodotto è facile da replicare? I tuoi sistemi sono facili da assorbire?

2. Studia le tue opzioni. Il franchising è il veicolo giusto per far crescere il tuo business? Che ne dici di co-branding o distribuzione?

Una volta che sei sicuro che la tua attività sia pronta per il franchising, sei pronto per i passaggi successivi:

1. Consulta uno specialista in franchising. Sebbene la ricerca e l’esperienza aziendale possano darti un’idea generale di come gestire il franchising della tua attività, sarebbe più sicuro e intelligente per te rivolgerti a uno specialista in franchising come GMB Franchise Developers, che ha l’esperienza e l’esperienza in questi tipi di espansioni commerciali. Infatti, oltre ad aiutarti a valutare la fattibilità della tua attività come franchising, un esperto può anche aiutarti con l’intero processo dalla creazione del manuale delle operazioni, al contratto di franchising, al pacchetto di franchising.

2. Unisciti a un gruppo in franchising. Non c’è modo migliore per conoscere il franchising che dalle esperienze di chi ha già subito il processo. I membri dell’Association of Filipino Franchisers Incorporated (AFFI) saranno lieti di scambiare note con te su come avviare e gestire al meglio le operazioni di franchising.

3. Impostare un’unità di franchising di prova. Trovare un modello/unità in franchising su piccola scala ti aiuterà ad anticipare i possibili problemi che potresti incontrare nella gestione di un franchising. Le operazioni di negozio, la consegna, l’inventario, la formazione ecc. dovrebbero essere gestite con le mani per identificare possibili punti difficili.

PRONTO, SET, RECLUTA!

Dopo aver attraversato l’intero processo di preparazione della tua attività per il franchising, è giunto il momento di attirare le persone interessate a possedere un pezzo della tua impresa. I modi migliori per commercializzare opportunità di franchising sono attraverso il sito web della tua azienda, il sito web della tua associazione di franchising, la pubblicità stampata nelle pubblicazioni del settore e avendo una sezione speciale sul franchising in tutto il tuo materiale di marketing.

Avere una hotline pronta e dedicata esclusivamente a rispondere alle domande di franchising. Assicurati che la persona che risponde al telefono sia competente e abbia una conoscenza completa della tua offerta in franchising, poiché questo sarà il tuo incontro iniziale con il potenziale franchisee.

Un buon modo per eliminare gli investitori seri dai chiamanti fastidiosi è richiedere una lettera di intenti prima di fornire troppi dettagli sul tuo pacchetto di franchising. Una volta che hanno comunicato formalmente la loro intenzione, è allora che possono essere organizzati incontri per discutere ulteriormente i dettagli del pacchetto di franchising.

Leave a Comment

Your email address will not be published.