Come leggere le statistiche dell’autoresponder

Parliamo di qualcosa che può sembrare arido e noioso ma in realtà può raccontare una storia piuttosto affascinante: le statistiche degli autorisponditori. Potrebbe non essere qualcosa che guardi regolarmente a parte forse controllare per vedere quante persone si sono iscritte alla tua lista questa settimana. Ignorare le tue statistiche può essere un grosso errore commerciale. Diamo un’occhiata ad alcuni esempi diversi di come leggere le statistiche dell’autorisponditore può aiutarti a prendere decisioni intelligenti e migliorare i tuoi profitti. Spero che attraversare questi scenari ti ispiri a scavare nelle tue statistiche e scoprire le storie che i numeri ti raccontano.

Il monitoraggio del modulo di registrazione ti dirà cosa funziona e cosa no

La prima statistica che vuoi guardare sono i tassi di conversione dei tuoi vari moduli di iscrizione. Questo ti dirà molto su cosa funziona e cosa no. Se hai due diverse pagine di attivazione impostate. Invii traffico da Facebook a una di quelle pagine e utilizzi il collegamento per l’altra nel blog degli ospiti che fai. Guardando le statistiche, sarai in grado di dire cosa è più efficace. Dopo un po’, scoprirai se passare più tempo su Facebook o scrivere più post sul blog degli ospiti ti aiuterà a far crescere la tua lista più velocemente. Ciò ti aiuterà a prendere decisioni più intelligenti su dove dedicare il tuo tempo e i tuoi sforzi.

I test e il monitoraggio possono mostrarti ciò che i tuoi lettori vogliono veramente

Puoi anche imparare molto dall’impostazione di test divisi. Diciamo che ti stai chiedendo se il tuo pubblico di destinazione è più interessato all’argomento A o all’argomento B. Puoi creare un piccolo magnete guida per entrambi e impostare un test diviso che mostri a metà dei lettori del tuo blog un modulo di adesione che offre il rapporto A e l’altro che offre il rapporto B. Dopo poco tempo avrai un’idea abbastanza precisa di quale magnete guida genera più abbonati. Da questo saprai a quale argomento è più interessato il tuo pubblico.

Fai clic e annulla l’iscrizione Racconta le storie più grandi

Le statistiche a cui potresti voler prestare maggiore attenzione sono i dati forniti per le singole email. Se noti molti clic per un particolare prodotto o post del blog in una delle tue e-mail, questo è un indicatore abbastanza forte del fatto che questo è qualcosa a cui i tuoi lettori sono molto interessati. Se, d’altra parte, vedi un tasso di annullamento dell’iscrizione più alto del solito dopo un’e-mail, sai che è vero il contrario. Ultimo ma non meno importante, prestare attenzione alle tariffe aperte. Quelle sono righe dell’oggetto che convertono bene per te. Vedi se riesci a capire se era lo stile del titolo, l’argomento o qualcos’altro e poi prova a ripeterlo.

Presta attenzione alle statistiche fornite dal tuo servizio di risposta automatica. C’è molto da imparare sui tuoi abbonati e sul tuo pubblico di destinazione qui e ti renderà un migliore e-mail marketer.

Leave a Comment

Your email address will not be published.