Come scrivere email ad alta conversione – 9 consigli di email marketing da seguire

Ci sono molte cose da fare e da non fare quando si tratta di imparare a scrivere e-mail ad alta conversione. A differenza del tipo di e-mail che invii ai tuoi amici, colleghi e colleghi di lavoro, le e-mail ad alto tasso di conversione non sono sempre indirizzate a qualcuno che conosci personalmente o che riconosci di faccia. Il più delle volte, queste e-mail vengono semplicemente trasmesse a un elenco di indirizzi e-mail senza volti.

Tuttavia, ci sono alcune cose che puoi imparare dall’invio di e-mail regolari che puoi applicare a queste e-mail di marketing. Continua a leggere per scoprire come scrivere e-mail ad alta conversione.

Suggerimento per l’email marketing n. 1: sii amichevole.

Come faresti con un amico, adotta un tono rilassato e piacevole nelle tue e-mail. Potresti non mirare a sviluppare una stretta amicizia con i destinatari, ma stai comunque mirando a formare un rapporto di fiducia con loro. Inoltre, essere amichevoli conferisce alla tua e-mail altrimenti professionale una personalità, un volto.

Suggerimento per l’email marketing n. 2: ma non troppo amichevole.

Naturalmente, non dovresti nemmeno esagerare con la gentilezza. Alcune persone potrebbero interpretarlo come invadente o aggressivo. E per quanto riguarda le e-mail di marketing, diventare un po’ invadenti ti contrassegna automaticamente come spam.

Evita di far sembrare la tua lettera troppo simile a una confessione d’amore. Cerca di non sembrare disperato quando cerchi di convincere le persone ad acquistare un determinato prodotto. Inizia con un saluto amichevole, quindi spiega i fatti e cosa possono ottenere dall’accordo.

Suggerimento per l’email marketing n. 3: fai attenzione alle email HTML.

Anche se inviare un’e-mail html (con grafica) sembra una buona idea, in realtà non è altrettanto consigliabile. Alcuni programmi di posta elettronica non supportano correttamente (o per niente) la posta html, mentre alcuni potrebbero filtrarli come spam.

E se il tuo messaggio risulta un po’ meno come dovrebbe essere, allora hai appena fatto sembrare te stesso e il prodotto che stai rappresentando un po’ incompetenti. Essere percepiti come incompetenti (anche se non è vero) si traduce quasi sempre in inaffidabili nella mente dei clienti.

Dopotutto, non puoi esattamente puntare il dito contro il programma di posta elettronica o incolpare la connessione Internet lenta del destinatario. L’e-mail HTML è rischiosa e si è rivelata più problematica di quanto valga la pena. Per essere sicuro, invia e-mail di testo.

Suggerimento per l’email marketing n. 4: catturali con un oggetto sottile.

Gli utenti Internet esperti di solito possono dire dall’intestazione dell’oggetto da sola se vale la pena aprire o meno un messaggio di posta elettronica. Sebbene sia un dettaglio molto minore, ha comunque un grande impatto sui tuoi destinatari. Uno sguardo all’intestazione dell’oggetto è tutto ciò che serve per decidere se fare clic su di esso o inviarlo alla cartella spam.

Ci sono molti modi per attirare l’attenzione di una persona. Ad alcuni piace inserire un “tu” nei loro soggetti perché fa appello agli istinti di base di una persona. Ad altri piace iniziare con il botto con titoli controversi.

Suggerimento per l’email marketing n. 5: sii specifico quando ti rivolgi al destinatario.

Aprire la tua e-mail con la frase “a chi potrebbe interessare” è una grande svolta. Se vuoi fare una buona impressione fin dall’inizio, indirizzali con il loro nome.

La maggior parte degli autorisponditori ti consente di inserire una determinata sintassi, in cui la sintassi viene sostituita dal nome dell’abbonato al momento dell’invio.

“Ciao David” suona cento volte meglio di “a chi potrebbe interessare”, non credi?

Suggerimento per l’email marketing n. 6: mantienilo breve e dolce.

Anche se hai un titolo strabiliante, mantieni il tuo messaggio breve ma informativo. Le persone non hanno esattamente molto tempo per leggere messaggi lunghi (molto meno lunghi messaggi di qualcuno che sta cercando di vendergli qualcosa). Inoltre, mantenerlo breve e al punto fa sì che siano affamati di ulteriori informazioni.

Suggerimento per l’email marketing n. 7: concentrati sui vantaggi, non sulle caratteristiche.

A volte, le persone non si rendono conto di quanto possono trarre vantaggio dal tuo prodotto. Anche se elenchi tutte le 100 straordinarie funzionalità del tuo prodotto, avranno comunque bisogno di una grande freccia che indichi quali possono avvantaggiarsi personalmente.

Per fargli risparmiare un sacco di tempo (e anche per mantenere il loro interesse), concentrati su come il tuo prodotto può aiutarli a condurre una vita migliore. Se il tuo prodotto è un e-book che può aiutarli a guadagnare un reddito aggiuntivo, ad esempio, dire “scopri come guadagnare un sacco di soldi in soli sette minuti” dovrebbe fare il trucco!

Suggerimento per l’email marketing n. 8: utilizzare i punti elenco.

I punti elenco sono i tuoi migliori amici. Aiutano a riassumere ciò che intendi dire in poche righe dirette al punto. L’uso dei punti elenco ti aiuta anche a evidenziare gli importanti vantaggi dell’acquisto del tuo prodotto.

Suggerimento per l’email marketing n. 9: guadagna la loro fiducia.

Quando scrivi e-mail, devi anche tenere presente che i tuoi destinatari potrebbero appartenere all’enorme gruppo di utenti Internet che sono stati precedentemente bruciati dallo spam.

Per guadagnare la loro fiducia, assicurati di inserire le informazioni pertinenti su di te e sul prodotto alla fine del messaggio. Dare loro un numero di contatto o un indirizzo e-mail a cui possono indirizzare le loro richieste aumenta anche il tuo fattore di credibilità.

Imparare a scrivere e-mail ad alta conversione è facile e si rivelerà piuttosto redditizio in futuro! Prendi nota di tutti i suggerimenti e i trucchi menzionati in questo articolo in modo da non avere difficoltà ad attirare i tuoi potenziali clienti.

Leave a Comment

Your email address will not be published.