Come valutare i lavori di pulizia dei pignoramenti

Se possiedi una società di pulizia di preclusioni, sai già che i prezzi sono ovunque per i servizi, perché i servizi possono comprendere così tante cose. In un’attività di pulizia dei pignoramenti, puoi offrire di tutto, dai semplici rifiuti, alla manutenzione del prato, alla pulizia delle grondaie e al lavaggio a pressione, alla pittura, alle piccole riparazioni e molto altro ancora. Puoi offrire uno qualsiasi di questi servizi esclusivamente o in combinazione con altri servizi, il che rende alquanto difficile determinare come stabilire un prezzo effettivo.

Secondo Cassandra Black, proprietaria di Foreclosure Cleanup, LLC, ad Atlanta, “Riceviamo continuamente chiamate da società start-up di pulizia di preclusioni che vogliono sapere quanto addebitare per la rimozione dei detriti, le riparazioni, ecc. Vogliono una formula semplice in cui possono inserire determinati fattori per ottenere prezzi rapidi. Sfortunatamente, non ci sono risposte con lo stampino perché così tanti fattori determinano prezzi efficaci, in particolare per la nuova e più piccola società di pulizia dei pignoramenti. “

La signora Black continua: “D’altra parte, i potenziali clienti spesso chiamano e vogliono un preventivo per telefono, solo un’idea of che cosa possono aspettarsi di pagare i servizi di pulizia dei pignoramenti. Spesso stanno cercando di acquistare un pignoramento e vogliono sapere cosa stanno affrontando dopo la chiusura per mettere la casa in condizioni di trasloco, oppure un agente immobiliare chiamerà perché ha ottenuto una serie di pignoramenti dalla banca per essere pronti per il mercato. Diciamo loro che dobbiamo vedere le proprietà prima di stabilire il prezzo”.

Come nella maggior parte delle cose, la fretta nel prezzo fa spreco. Le nuove società di pulizia dei pignoramenti si renderanno quasi sempre un disservizio dando un prezzo rapido al telefono per placare il chiamante. Diversi fattori devono essere presi in considerazione prima di fornire una stima per realizzare un profitto in questo settore.

Ci sono diverse scuole di pensiero sui prezzi di pulizia del pignoramento. Di seguito sono riportati alcuni fattori soft che dovrebbero essere considerati prima di distribuire numeri rigidi e rapidi nelle stime di pulizia dei pignoramenti.

1. Qual è una persona nella contea, città o codice postale in questione disposto e in grado di pagare per i servizi di pulizia dei pignoramenti? I clienti in una metropoli come Chicago si aspettano di pagare più di qualcuno in una città più piccola come Selma, in Alabama. Le nuove società dovrebbero chiamare altre società per vedere quanto fanno pagare per i servizi. Le nuove società di pulizia dei pignoramenti potrebbero non essere in grado di chiamare le società di pulizia dei pignoramenti esistenti perché potrebbero essere le uniche in città. La pulizia dei pignoramenti è una nuova attività in fiore, secondo Entrepreneur Magazine, mostra su Oprah e diversi organi di stampa, ma c’è ancora spazio per nuove società in una miriade di aree negli Stati Uniti a causa dei tassi di pignoramento ai massimi storici.

Per aiutare a determinare i prezzi, le nuove società dovrebbero chiamare le società esistenti che offrono alcuni dei servizi che intendono offrire nella loro nuova attività. Ad esempio, chiamare aziende di pulizie domestiche e commerciali, aziende di prati, aziende di pulizia di grondaie, imbianchini, ecc., aiuterà le start-up più piccole a elaborare la propria struttura dei prezzi in base ai loro servizi e alla loro area.

2. Chi pagherà la tua società di pulizia dei pignoramenti? Devi sapere chi scriverà l’assegno alla tua azienda. Questa piccola fetta di informazioni ti aiuterà a valutare in modo efficace fare un profitto. Ecco perché:

 

Gli agenti immobiliari specializzati nell’elencare proprietà REO (di proprietà immobiliare) spesso escono di tasca propria finanziariamente per il mantenimento delle proprietà e aspettano di essere rimborsati dalle banche per le spese per la cura del prato, i rifiuti, le piccole riparazioni, ecc. Se un agente immobiliare, in questi tempi di più basso e più lento commissioni, ti sta pagando direttamente, potresti dover abbassare un po’ la tua stima per assicurarti il ​​lavoro nel cestino in modo che possano permetterti – ancora e ancora! La massa di questi agenti immobiliari è il modo in cui guadagnerai i tuoi soldi.

 

D’altra parte, se dici a quell’agente immobiliare che farai il cestino e aspetterai più di 60 giorni per essere pagato dalla banca, la tua stima dovrebbe essere più alta. Come mai? Perché devi tenere conto che aspetterai di essere pagato; qualcun altro tratterrà quei soldi che dovrebbero essere nel tuo conto bancario guadagnando interessi o tenendoti in nero quando si tratta del flusso di cassa della tua attività.

 

Se decidi di aspettare in banca, potresti dover prendere in considerazione quella fattura per ottenere immediatamente i tuoi soldi. Se “scomponi” quella fattura (vendila a un’azienda che ti darà una percentuale del valore della fattura in cambio del pagamento immediato), ti costerà una percentuale dei tuoi profitti. Naturalmente, trasferirai quel costo alla banca addebitando di più.

 

3. Nei lavori di bonifica del pignoramento dei prezzi, dovresti anche considerare lo scenario completo della proprietà. Ad esempio, l’agente immobiliare ha una massa da gestire o si tratta di un cestino per 1 casa? Ancora una volta, la maggior parte dovrebbe prestare a prezzi più bassi. (In blocco immediato, NON in blocco “promesso”.)

 

Se un acquirente sta cercando lui stesso una stima di trash-out, valuta se l’acquirente ha già chiuso la casa e se è nella fase di offerta. Se l’acquirente ha già chiuso la casa, programma un incontro di stima presso la proprietà e fai un walk-through per valutare il contenuto. Come mai? Perché se hanno appena acquistato la preclusione, è probabile che ci siano una miriade di altre cose che dovranno aver fatto.

 

I pignoramenti sono venduti quasi sempre “così com’è”, quindi l’acquirente avrà probabilmente bisogno di un trasloco con guanti bianchi pulito, pittura, pulizia delle grondaie, lavaggio a pressione, piccole riparazioni o una combinazione di queste. Chiedi all’acquirente se dovresti aggiungere questo o quello al preventivo mentre esegui la procedura dettagliata, in base ai servizi che hai deciso di offrire nella tua azienda di bonifica dei pignoramenti. Quando tutto sarà detto e fatto, la spazzatura sarà probabilmente la parte meno redditizia della tua stima.

 

Se l’acquirente non ha chiuso la casa, potrebbe cercare diverse stime da diversi fornitori in modo da poter valutare quale stima utilizzare come parte di un contratto di offerta nel tentativo di convincere il venditore a ridurre il prezzo del pignoramento in base all’importo del preventivo di trash-out (“concessione venditore”). In questo scenario, potresti NON voler essere l’offerta più bassa.

 

4. Sarai un subappaltatore per il lavoro per il quale stai fornendo il preventivo? Lavori per un fornitore più grande? Le più grandi società di conservazione della proprietà utilizzano continuamente società di pulizia dei pignoramenti più piccole. Aspettati di fare offerte più basse per questi lavori se sei un sub, perché il fornitore principale spesso lavora entro vincoli di budget dettati da linee guida di tipo HUD rigide e veloci. I fornitori più grandi sanno che non possono superare un determinato importo per ottenere un determinato servizio completato su una preclusione senza approvazione. Prova a scoprire quali sono queste linee guida sui prezzi per il tuo fornitore e il prezzo di conseguenza.

 

Ci sono così tanti fattori da considerare quando si valutano i lavori di pulizia dei pignoramenti. Devi davvero soppesare tutto e, come minimo, i fattori soft di cui sopra, prima di dare numeri forti e veloci in modo che la tua azienda possa valutare in modo efficace per realizzare un profitto.

 

Buona fortuna!

Leave a Comment

Your email address will not be published.