Condomini e case a schiera: qual è la differenza?

C’è molta confusione sulle differenze tra condomini e villette a schiera. Condividono molte somiglianze e questa sembra essere la fonte di questa confusione. Anche tra i professionisti del settore immobiliare spesso sentiamo più opinioni che fatti.

Allora, iniziamo con il chiarire, i condomini o i condomini sono una tipologia di proprietà immobiliare. Una casa a schiera è un vero stile di costruzione.

Un condominio è meglio descritto come “il concetto di proprietà di una singola unità di spazio aereo all’interno di un’abitazione multi-unità, insieme alla comproprietà di tutti i servizi comuni (centri ricreativi, piscine, ecc…) e delle aree comuni del strutture e terreni tra tutti i proprietari di unità.”

Le case a schiera sono generalmente strutture annesse di 2 o più piani con pareti comuni. Queste sono una versione dei vecchi “Brownstones o “Row Houses” resi popolari sulla costa orientale.

Somiglianze:

La proprietà di una casa a schiera significa che possiedi la struttura insieme a qualsiasi terreno associato. Quindi il proprietario di una casa a schiera può avere la proprietà assoluta, come una casa unifamiliare.

Qui è dove le cose si confondono un po’. Non è raro avere una “proprietà condominiale” di una casa a schiera. In altre parole, la struttura è una “terrazza” mentre la proprietà è “condominiale”.

Differenze:

La proprietà e le aree comuni sono le differenze principali tra condomini e villette a schiera. Puoi effettivamente avere la proprietà assoluta di una casa a schiera così come il terreno (cortile) ad essa associato. In un condominio possiedi solo lo “spazio aereo” all’interno della tua particolare unità.

I proprietari di uno sviluppo condominiale possiedono ciascuno una quota uguale degli “Elementi comuni generali”. Ciò include gli elementi strutturali del tetto dell’edificio, pareti, sale, club house, piscina, ecc…

In una comunità di case a schiera, tutti gli elementi comuni vengono ceduti alla Home Owners Association (HOA). I proprietari delle case a schiera fanno parte dell’HOA ma non sono interessati a questi elementi.

“Elementi comuni limitati” sono il punto in cui vediamo una partenza tra case a schiera e condomini. Elementi comuni limitati si vedono solo nella proprietà di un condominio. Queste sono cose che sono destinate all’uso sui singoli proprietari di unità. Parcheggi, garage, balconi e patii sono esempi di elementi comuni limitati. Sebbene questi siano di proprietà di tutti i proprietari delle unità, sono limitati all’uso di uno o più proprietari specifici.

In una villetta a schiera il balcone e il garage sono in realtà di proprietà del proprietario della villetta a schiera. L’eccezione a ciò sarebbe se una casa in stile “casa a schiera” fosse di proprietà di un “condominio”.

Riepilogo:

Sia i condomini che le case a schiera sono note come “Comunità di interesse comune”. Una “Comunità di interesse comune” è quella in cui gli immobili comuni vengono mantenuti attraverso valutazioni e quote.

A causa della designazione della Comunità di interesse comune, vediamo molta confusione. Il modo più semplice per ricordare le differenze è questo, un condominio è una forma di proprietà immobiliare e una casa a schiera è uno stile architettonico.

Leave a Comment

Your email address will not be published.