Contabilità dei costi: la componente mancante della gestione della catena di approvvigionamento

Una delle prime domande che pongo ai nostri studenti di Gestione del magazzino è: “Conosci i tuoi costi operativi?”, e ai nostri studenti di Gestione della pianificazione della produzione: “Conosci il costo per produrre uno dei tuoi articoli?” Dopo cinque anni di formazione, posso contare da una parte quanti studenti sono stati in grado di rispondere a queste domande, il che mi dice immediatamente che la loro azienda non utilizza la contabilità dei costi.

Il motivo per cui gli studenti non sono in grado di rispondere alla domanda è che la loro azienda dispone solo di ciò che viene chiamato gestione e contabilità finanziaria. La contabilità di gestione si concentra sulle esigenze di gestione dei dati storici e stimati per condurre operazioni in corso e pianificare a lungo termine. Lo scopo della contabilità di gestione è quello di accumulare informazioni finanziarie da utilizzare per prendere decisioni economiche.

La contabilità finanziaria si concentra sulla raccolta di informazioni finanziarie storiche da utilizzare nella preparazione di rendiconti finanziari che soddisfano le esigenze di investitori, creditori e altri utenti esterni di informazioni finanziarie. I rendiconti includono uno stato patrimoniale, un conto economico, un conto degli utili non distribuiti e un rendiconto finanziario. Sebbene questi rendiconti finanziari siano utili al management così come agli utenti esterni, sono necessari report, programmi e analisi aggiuntivi per l’uso da parte del management nella pianificazione e nel controllo delle operazioni.

La gestione e la contabilità finanziaria si concentrano sulle operazioni dell’azienda nel loro insieme e non possono fornire i dettagli necessari per determinare con precisione i costi e i prezzi dei prodotti. Nella migliore delle ipotesi tutto ciò che possono fare è fornire delle medie. Inoltre, la contabilità dei costi fornisce la gestione dettagliata delle informazioni sui costi necessaria per controllare le operazioni correnti e pianificare per il futuro. La direzione utilizza queste informazioni per decidere come allocare le risorse alle aree più efficienti e redditizie dell’attività.

La contabilità dei costi consente alla direzione di allocare correttamente i costi come materie prime, manodopera e altre risorse di fabbrica ai prodotti effettivamente utilizzati, quindi calcolarne la media su tutti i prodotti. Senza la contabilizzazione dei costi, le spese come i grandi investimenti in risorse fisiche, lo sviluppo della forza lavoro, l’ammortamento, le tasse, le assicurazioni, i servizi pubblici, la manutenzione e riparazione delle macchine, la movimentazione dei materiali, l’impostazione della produzione, la pianificazione della produzione, la vendita e le spese amministrative vengono generalmente raggruppate per creare un sovraccarico tasso che viene aggiunto a un prodotto come ricarico generale. Il vero costo di un prodotto non è mai determinato, il che significa che l’azienda fa pagare troppo per alcuni prodotti e non abbastanza per altri.

I principi di contabilità dei costi sono stati sviluppati per consentire ai produttori di elaborare i molti costi diversi associati alla produzione e per fornire funzionalità di controllo integrate. Le informazioni prodotte da un sistema di contabilità dei costi forniscono una base per determinare i costi dei prodotti e i prezzi di vendita accurati e aiutano la direzione a pianificare e controllare le operazioni.

Determinazione dei costi e dei prezzi dei prodotti
Le procedure di contabilità dei costi forniscono i mezzi per determinare i costi dei prodotti che consentono la preparazione di rendiconti finanziari significativi e altri report necessari per gestire un’azienda. Il sistema informativo di contabilità dei costi deve essere progettato in modo da consentire la determinazione dei costi unitari e dei costi totali del prodotto. Le informazioni sui costi unitari sono utili anche per prendere importanti decisioni di marketing come determinare il prezzo di vendita di un prodotto, soddisfare la concorrenza, fare offerte sui contratti e analizzare la redditività.

Pianificazione e controllo
Uno degli aspetti più importanti della contabilità dei costi è la preparazione di report che il management può utilizzare per pianificare e controllare le operazioni. La pianificazione è il processo di definizione di obiettivi o traguardi per l’azienda e di determinazione dei mezzi con cui verranno raggiunti. Una pianificazione efficace è facilitata da obiettivi chiaramente definiti dell’operazione di produzione e da un piano di produzione che assisterà e guiderà l’azienda nel raggiungimento dei suoi obiettivi.

Le informazioni sulla contabilità dei costi migliorano il processo di pianificazione fornendo i costi storici che fungono da base per le proiezioni future. La direzione può analizzare i dati per stimare i costi futuri e i risultati operativi e per prendere decisioni in merito all’acquisizione di ulteriori strutture, eventuali modifiche alle strategie di marketing e alla disponibilità di capitale.

Un controllo efficace si ottiene assegnando la responsabilità di ogni dettaglio del piano di produzione attraverso l’istituzione di centri di costo. Tutti i manager dovrebbero sapere esattamente quali sono le loro responsabilità in termini di efficienza, operazioni, produzione e costi. La chiave per un controllo corretto implica l’uso della contabilità di responsabilità e dei centri di costo, misurando e confrontando periodicamente i risultati e adottando le necessarie azioni correttive.

Leave a Comment

Your email address will not be published.