Cosa dice il linguaggio del corpo testardo ai responsabili delle assunzioni

Il linguaggio del corpo testardo si riferisce al modo in cui una persona sta in piedi, si siede, si muove, reagisce e appare a un’altra persona. La maggior parte delle persone ha sentito parlare del linguaggio del corpo. Conosco alcuni che lo considerano senza senso, senza importanza e una perdita di tempo. Questo è tutt’altro che vero. Ma anche se ci sono dei dubbiosi, vale la pena considerare come ti presenti a datori di lavoro, colleghi e responsabili delle assunzioni… soprattutto in questi tempi economici difficili. Se vuoi saperne di più sui segnali testardi del linguaggio del corpo, allora questo articolo è per te. Continuare a leggere…

Non sono un esperto di linguaggio del corpo, ma ho fatto le mie ricerche e ho scoperto alcuni consigli di buon senso sul linguaggio del corpo, soprattutto quando si tratta di lavoro.

La cosa più importante di cui ho letto è che la maggior parte delle persone ha abitudini corporee e queste abitudini sono testarde. Difficile da cambiare. Quindi, probabilmente è una buona idea valutare come ti proietti, soprattutto quando cerchi un lavoro.

Ecco quattro suggerimenti su cosa fanno le persone interessate a ciò che viene detto. Questo è importante quando sei seduto di fronte a un potenziale datore di lavoro, perché vuoi usare il tuo corpo per comunicare che non sei solo interessato all’azienda, ma sei ansioso di sentirne parlare.

1. Mantieni il contatto visivo in ogni momento, ma almeno il 60-75% delle volte. Gli esperti concordano sul fatto che una persona dovrebbe mantenere il contatto visivo quando parla, ma soprattutto quando ascolta l’altra persona.

2. L’ascolto non è tutto. Usa la tua testa [literally]. Spostalo in avanti per mostrare che stai ascoltando attentamente ciò che sta dicendo un responsabile delle assunzioni. Annuisci di testa come per segnalare il tuo completo accordo. [No need to overdo it]

3. Anche quando sei seduto su una sedia, punta le dita dei piedi verso l’intervistatore di lavoro. Questo aiuta il resto della posizione del tuo corpo.

4. La maggior parte sa sorridere. Ma non sorridere come il gatto del Cheshire. Non far sembrare falso il tuo sorriso. Un sorriso sincero è sempre il benvenuto e dice: “Mi piaci e quello che dici”. Questo è sempre un buon risultato quando si tratta di fare un colloquio per un nuovo lavoro.

Il modo in cui ti posizioni dice e vende, o vanifica i tuoi sforzi. Esamina questi quattro suggerimenti successivi.

5. Questo è un linguaggio del corpo ben noto che potrebbe essere un po’ testardo quando si cerca di cambiarlo. È così noto che se stai cercando lavoro, valuta se hai questa abitudine che potrebbe ostacolarti nella ricerca di un lavoro.

Il numero cinque nell’elenco del linguaggio del corpo testardo riguarda l’incrocio delle braccia sia seduto che in piedi. Poiché questo è un segnale ben noto anche a coloro che non hanno studiato i segni del linguaggio del corpo, non vuoi incrociare le braccia. È spesso percepito come un linguaggio del corpo difensivo. Invece, metti le mani in grembo o appoggiale casualmente sui braccioli della sedia su cui sei seduto. Mettendo le braccia in una posizione “aperta”, puoi facilmente fare gesti con le mani per sostenere ciò che dici, oltre a rispondere bene a ciò che dice l’intervistatore. Guardare aperto dice che sei ricettivo a qualsiasi cosa. [Good to go]

6. Ecco alcune vere cattive abitudini che alcune persone fanno senza nemmeno esserne consapevoli. Queste quattro bellezze sono state menzionate nei film come divertenti. Si riflettono male su di te nella maggior parte delle situazioni sociali, ma soprattutto in un colloquio di lavoro. Eccoli: battere le dita sulla scrivania (2) sbattere i piedi quando si cammina (3) mangiarsi le unghie; e infine (4) Giocare con una matita durante l’intervista. [YUK!]

La percezione è ciò che il linguaggio del corpo mette in relazione. Riguarda la tua capacità di ascoltare, così come cose come la posizione del tuo braccio. Ma riguarda anche il modo in cui agisci. Proietti una sensazione di fiducia? O ti comporti con diritto… come se il mondo ti dovesse? [Figure it out before you go on your next job interview]

7. Agisci fiducioso. I responsabili delle assunzioni sono persone. La maggior parte sa che i candidati che stanno facendo un colloquio per un lavoro sono probabilmente nervosi. Se sai di essere qualificato per il lavoro per cui ti stai candidando, essere nervoso potrebbe mostrare al responsabile delle assunzioni che questo lavoro è importante per te [that’s why you come across as a bit nervous]. Non sovracompensare. Non comportarti come se questa intervista non fosse un grosso problema. Evita di sembrare spensierato come se non importasse. Non bene.

8. Un colloquio di lavoro è più delle tue qualifiche. È logico presumere che tu abbia inviato il tuo curriculum e sia stato selezionato per un colloquio di persona perché il tuo curriculum soddisfa ciò di cui l’azienda ha bisogno per la posizione aperta.

Un buon dipendente è più delle capacità. I datori di lavoro cercano lavoratori compatibili con altri lavoratori. L’hai sentito. sei un giocatore di squadra? Sarai una risorsa per l’azienda? Se é cosi, come? Mostri segni di essere un piantagrane? Dopo e durante il rapporto di lavoro, ti senti come se l’azienda ti dovesse qualcosa? [Know the answers to these questions before the interview, because your body reflects your attitude]

Questi ultimi due suggerimenti sono domande a cui generalmente non è possibile rispondere direttamente. Per crederci, l’intervistatore si affida spesso al linguaggio del corpo.

9. Toccare è un altro segnale. Con le molestie sul posto di lavoro un argomento instabile, assicurati di non fare movimenti commoventi non necessari. Nessun tocco su schiena, braccia o cosce. In effetti, non è necessario toccare nessuno sul posto di lavoro per nessun motivo.

10. Naturalmente, l’eccezione è la stretta di mano. Questa è un’abitudine sociale importante. È accettato. Va bene toccare in questo caso. Ma anche una stretta di mano ha regole di linguaggio del corpo. Di solito, non offrire la tua mano a una donna intervistatrice a meno che non la offra prima. Non tenere la presa troppo a lungo. Rendi salda la tua stretta di mano, ma non aggrapparti come i mafiosi [Tony Soprano] riscuotere un debito. Fermo, veloce e professionale.

Rieduca le tue ostinate abitudini di linguaggio del corpo. Pratica. Pratica. Pratica. La prossima volta che vai a un incontro con un responsabile delle assunzioni, nota se il tuo linguaggio del corpo racconta la storia giusta per te.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *