Costruire una casa efficiente dal punto di vista energetico – I 10 migliori consigli

  1. Scegli un architetto che comprenda il design della casa a basso consumo energetico

  • Assicurati che i costruttori siano consapevoli dell’obiettivo di basso consumo energetico della tua casa
  • Scegli artigiani che abbiano sia conoscenza che esperienza in materia di efficienza energetica
  • Ricorda che molti architetti/costruttori non vanno oltre gli standard e le normative edilizie minime, ma il minimo non è il più efficiente.
  • Riduci al minimo la tua perdita di calore:
    • Mantieni la pianta della tua casa semplice e compatta – Una casa compatta e senza estensioni avrà meno dispersioni di calore grazie alla riduzione delle pareti esterne e della superficie del tetto. Ricorda che le case a un piano come i bungalow perdono più calore attraverso il tetto rispetto alle case a due o tre piani dove il calore crescente viene utilizzato su tutti i livelli prima di raggiungere il tetto.
    • Le pareti esterne dovrebbero avere un isolamento di alto livello
    • Assicurarsi che vi sia una buona ventilazione controllata e una protezione dalle correnti d’aria
    • Il tuo architetto può fornire calcoli energetici delle bollette annuali previste per il carburante
  • Massimizza il tuo guadagno di calore solare:
    • Costruisci lungo l’asse est-ovest – Una casa efficiente dal punto di vista energetico catturerà l’energia gratuita dal sole per riscaldare la tua casa e l’acqua. Idealmente, ove possibile, scegli un luogo in cui la tua casa possa essere esposta al sole (le tende esterne possono prevenire il surriscaldamento nei mesi estivi) ed essere riparata dai venti dominanti.
    • Le case nell’emisfero settentrionale dovrebbero posizionare la maggior parte delle finestre sul lato sud con dimensioni ridotte delle finestre sul lato nord e viceversa per le case nell’emisfero sud – La maggior parte delle finestre dovrebbe essere rivolta verso il lato solare per beneficiare dei guadagni solari. Tuttavia, alcune finestre dovranno essere sul lato non esposto al sole per consentire una buona luce diurna in tutte le stanze della tua casa.
    • Le cucine e le sale per la colazione vengono utilizzate principalmente al mattino, quindi per le case nell’emisfero settentrionale un orientamento a sud-est trarrà vantaggio dal sole mattutino. Per le case nell’emisfero sud, un orientamento nord-est sfrutterà il sole mattutino.
    • I corridoi, le scale e i bagni possono essere posizionati sul lato che non riceve molto sole poiché sono utilizzati meno frequentemente.
    • Individuare i soggiorni e le camere da letto principali sul lato esposto al sole
    • Nelle case a due piani considera di avere le tue camere da letto al livello inferiore (più fresco per dormire) e i tuoi soggiorni al livello superiore riducendo ulteriormente il fabbisogno di riscaldamento man mano che il piano superiore diventa più caldo
    • Usa l’energia del sole
      • Le turbine eoliche possono sfruttare appieno la produzione di energia eolica
      • Le pompe di calore utilizzano l’energia del sole: tutti i sistemi di energia rinnovabile sono complementari a un design della casa efficiente dal punto di vista energetico
  • Installa un sistema di riscaldamento e acqua calda ad alta efficienza energetica:
    • Sistemi di energia rinnovabile
    • Riscaldatori solari
    • Utilizzare una caldaia a condensazione se si utilizza gas o gasolio
    • Installa controlli facili da usare

    Maggiori informazioni su questi possono essere trovate all’indirizzo Sistemi e soluzioni per il riscaldamento domestico luogo.


  • Considera la massa termica
    • Quando pensi a una casa efficiente dal punto di vista energetico, ricorda che l’uso di determinati materiali migliorerà anche la “massa termica” della tua casa grazie alla loro capacità di assorbire lentamente il calore solare durante il giorno e quindi rilasciare lentamente questo calore libero durante la notte – I materiali comuni usati per la massa termica sono:
      • Mattoncini Adobe (mattoni di fango o terra)
      • Rocce e pietre
      • Calcestruzzo (preferibilmente cemento con pietra)

      Questo perché hanno:

      • Elevato calore specifico – in grado di immagazzinare una grande quantità di calore per un lungo periodo di tempo come i mattoni riscaldanti in una sauna
      • Alta densità – fondamentalmente il peso (messa) di un materiale in relazione al suo volume (la sua taglia) – maggiore è la massa per unità di volume maggiore è la densità
      • Bassa conducibilità termica – assorbimento lento e lento rilascio di calore
    • La massa termica non è un isolamento, è la quantità di calore specifico che può essere immagazzinata in un materiale (l’acqua ha un’elevata massa termica essendo in grado di immagazzinare molto calore). I materiali isolanti hanno una conduttività termica inferiore per limitare il flusso e l’assorbimento del calore.
  • Isolamento
    • La percentuale di perdita di calore da una casa è di circa:
      • 42% Tetto
      • 12% di finestre
      • 12% Sbloccaggio di camini e correnti d’aria intorno alle porte
      • 24% muri
      • 10% Piano
    • Quindi, quando pensi di costruire una casa efficiente dal punto di vista energetico, comprendi che l’installazione dell’isolamento in fase di costruzione è il modo più semplice ed economico per migliorare l’efficienza energetica della tua casa.
      • Puoi aggiornare le pareti con struttura in legno standard utilizzando perni da 140 mm invece di perni da 90 mm: questo ti consentirà un maggiore isolamento. Le pareti intercapedini in muratura possono essere migliorate riempiendo con schiuma isolante di polistirene e utilizzando blocchi termici leggeri.
      • Dovresti avere almeno 250 mm di isolamento del sottotetto, 100 mm di isolamento tra i travetti e 150 mm di isolamento posato sulla parte superiore. Le conversioni di loft richiedono un’attenzione particolare, soprattutto se sono installati abbaini, ma è comunque possibile ottenere un elevato standard di isolamento.
      • La perdita di calore dal pavimento varia a seconda dei diversi tipi di pavimento. Tuttavia, l’isolamento del piano terra è abbastanza semplice. Generalmente viene utilizzato uno strato/foglio di polistirene da 125 mm, questa dimensione verrà aumentata se si installa un riscaldamento a pavimento per ridurre al minimo la perdita di calore.
      • Garantire la sovrapposizione dell’isolamento tra gli elementi, ad esempio tra la parete e la cavità del soppalco/tetto
      • Assicurarsi che gli interstizi d’aria, come le cavità delle pareti, siano privi di detriti che possono colmare, compromettendo così l’intercapedine d’aria isolante
      • Assicurarsi che i materiali isolanti in fibra non siano compressi (imballati ermeticamente) poiché ciò minerebbe la sua capacità di isolare correttamente
      • Assicurarsi che tutti i materiali isolanti siano mantenuti asciutti
      • Assicurati di sigillare tutti i fori in cui i servizi come i tubi dell’acqua e del gas entrano nella tua casa
  • Finestre E Conservatori
    • Perderai sempre più calore attraverso le finestre che attraverso i muri, specialmente le finestre a vetro singolo. Per ridurre al minimo la perdita di calore attraverso le finestre, in tutte le nuove case dovrebbero essere installati doppi vetri con rivestimento ‘Low-E’.
    • I doppi vetri non solo riducono la perdita di calore, ma offrono anche un certo isolamento acustico. Con i doppi vetri i due vetri sono generalmente sigillati sottovuoto. Tuttavia, puoi ottenere unità riempite di argon (riempite di gas) e tripli vetri che vale la pena considerare se te li puoi permettere.
    • Le verande possono farti risparmiare un po’ di energia fungendo da cuscinetto tra il muro adiacente intrappolando il calore del sole, riducendo così la perdita di calore dalla stanza separata dal muro adiacente. Per essere efficaci, i giardini d’inverno dovrebbero essere posizionati sul lato della casa rivolto verso il sole e preferibilmente non oscurati da alberi o altri edifici.
    • Le verande posizionate correttamente non dovrebbero richiedere alcun riscaldamento permanente, ma le porte che separano la casa dalla serra dovrebbero essere con doppi vetri e chiuse quando non sono in uso.
  • Riscaldamento domestico efficiente
    • Una casa ben isolata è una casa a basso consumo energetico, il che significa che i requisiti di riscaldamento della casa ad alta efficienza energetica sono inferiori rispetto a una casa di dimensioni simili che è scarsamente isolata.
    • Il tuo impianto di riscaldamento dovrebbe tenere conto di:
      • Fonte di carburante e disponibilità
      • Il tempo che trascorrerai a casa: sistemi di risposta rapida o lenta
      • Materiale da costruzione: le case con struttura in legno dovrebbero avere un riscaldamento reattivo, come radiatori o pompe di calore ad aria, poiché il legno trattiene meno calore del cemento, ad esempio
      • I sistemi di riscaldamento a pavimento non sono adatti per le case costruite con materiali da costruzione leggeri, come il telaio in legno, a causa della loro risposta al riscaldamento più lenta
    • Si possono avere sistemi di riscaldamento a pavimento idronico (ad acqua o ad acqua) abbinati a radiatori. Questi sono solitamente progettati con il riscaldamento a pavimento al piano di sotto e i radiatori situati al piano di sopra.
    • I pavimenti piastrellati in massetto solido funzionano meglio con il riscaldamento a pavimento. Se preferisci una finitura del pavimento più morbida rispetto alle piastrelle, dovresti considerare i tappeti piuttosto che i tappeti su misura per una migliore trasmissione/emissione di calore all’interno della stanza.
    • I sistemi di energia rinnovabile come le pompe di calore e il riscaldamento solare sono perfettamente adatti per progetti di case ad alta efficienza energetica.
  • Ventilazione
    • La ventilazione è un aspetto importante da non trascurare in quanto fornisce aria fresca e rimuove l’aria viziata e l’umidità. La rimozione dell’umidità previene la crescita batterica mantenendo così un ambiente di vita sano.
    • Le cucine devono avere cappe aspiranti o ventilazione passiva del camino (PSV). Il PSV funziona utilizzando il principio dell’aria calda “in aumento” che trasporta l’aria viziata verso l’alto e verso l’esterno.
    • I sistemi di ventilazione meccanica con recupero di calore offrono aria filtrata e una riduzione dell’intrusione di rumore poiché le finestre possono essere mantenute chiuse. Tuttavia, a meno che tu non stia utilizzando un sistema di energia rinnovabile come il fotovoltaico (FV) o le turbine eoliche, la potenza richiesta per far funzionare i ventilatori lo esclude come caratteristica per una casa ad alta efficienza energetica. Inoltre, affinché un sistema di recupero del calore funzioni in modo efficiente, la casa deve essere ben sigillata.
    • Tutte le stanze dovrebbero avere una ventilazione di mantenimento, che consenta all’aria di entrare a una velocità di mantenimento per fornire il tasso di ricambio d’aria all’ora richiesto (ACH).
  • Illuminazione ed elettrodomestici
    • Questi dovrebbero essere a basso consumo energetico (bassa potenza) risparmiando denaro nei costi di gestione e aiutando il pianeta riducendo la CO2 emissioni.

    Così ora puoi salvare il pianeta e risparmiare sui costi di gestione costruendo una casa efficiente dal punto di vista energetico.

  • Leave a Comment

    Your email address will not be published.