Crea il tuo piano aziendale Concorso

Ricordi ancora qualche anno fa in cui hai chiesto ad alcuni tuoi compagni di scuola di far parte di una squadra per partecipare a un concorso di business plan organizzato dalla tua università. È così vivido nella tua mente la dedizione, la capacità di persuasione e le capacità analitiche che hanno portato la tua squadra alla finale con molte offerte per portare il tuo piano aziendale all’offerta pubblica iniziale (IPO). Senti che tutta la tua squadra è maturata e si è concentrata maggiormente nella ricerca del successo.

Ora hai deciso di voler creare un concorso di business plan come un modo per restituire alla società. Tuttavia, inizi a capire che richiede molta pianificazione, strategia e concentrazione perché questa competizione per piani aziendali può anche essere il trampolino di lancio di una startup sconosciuta. Questa è la magia di far parte di una competizione di business plan. Senti già l’immensa sensazione di un grande risultato.

Ecco alcuni suggerimenti che ti aiuteranno in questo percorso.

Il tuo scopo:

Prima ancora di iniziare a creare la tua competizione per piani aziendali, devi essere molto chiaro su ciò che separa la tua e una miriade di altre competizioni per piani aziendali a livello globale. Come misuri il successo della concorrenza del tuo business plan?

Il premio:

Il premio non deve essere tutto in contanti. Può anche includere il supporto amministrativo gratuito o persino l’abbinamento con un venture capitalist.

Criteri di valutazione:

I criteri di valutazione devono essere chiari e costruttivi per i partecipanti in modo che sappiano cosa sottolineare durante le presentazioni di gruppo.

Sponsorizzazione:

Inizia a ricevere sponsor in anticipo. È essenziale che tu abbia un incontro dettagliato con i potenziali sponsor e capisca come la concorrenza del tuo piano aziendale può dare alla loro organizzazione una pubblicità e un chilometraggio più positivi.

Giuria:

Assicurati di avere un grande pool di giudici che sono considerati esperti in materia e non hanno alcun interesse acquisito in nessuna delle squadre e sono imparziali ed equi nel loro giudizio. Organizzare un incontro in cui è possibile informare tutti i giudici sui criteri di valutazione e su come devono aderire all’accordo di non divulgazione e riservatezza.

Ai giudici più esperti può essere offerta l’opportunità di essere giudici per le finali e devono avere la capacità di fare domande e risposte e articolare su ciò che li ha portati a offrire determinati punti.

Mentori:

Per un gruppo più pratico di professionisti, puoi offrire loro l’opportunità di fare da mentore ai team partecipanti. Ciò potrebbe dare ai tuoi giudici l’opportunità di continuare a far parte della startup anche dopo la fine della competizione del business plan.

Pubblicità sui media:

Ogni startup che partecipa alla tua competizione desidera che il maggior numero di persone venga a conoscenza del proprio prodotto o della propria esperienza. Quindi devi assicurarti che la concorrenza del tuo piano aziendale riceva la pubblicità più positiva possibile.

Ciò è particolarmente importante per le startup che potrebbero non aver vinto la competizione ma sono molto desiderose di convincere più potenziali clienti a imparare e utilizzare i loro prodotti o servizi.

Qualsiasi forma di pubblicità può essere utilizzata in modo vantaggioso.

Pubblicazione:

Prendi in considerazione la possibilità di scegliere alcuni finalisti per far parte di un libro per riconoscere come sono andati oltre il semplice essere startup. Questo libro potrebbe dare loro più credibilità su una piattaforma globale.

Puoi anche creare una directory che elenca i prodotti oi servizi di tutte le tue squadre partecipanti e puoi ottenere una commissione una volta che c’è una buona partita.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *