Esecuzione della due diligence quando si acquista un negozio di liquori

Il processo di due diligence va ben oltre la semplice valutazione dei dati finanziari presentati. Devi essere in grado di accedere a tutti i file e record, rivedere le informazioni e ricercare il personale mentre rivedi ciò che ti viene detto. Si raccomanda di dedicare almeno quattro settimane a questo processo e di non essere tentati di affrettarsi a giudicare. Alcuni problemi potrebbero venire alla luce solo in un periodo di tempo e quindi dovresti procedere con attenzione.

Ci sono alcune decisioni che puoi prendere sull’acquisto di un negozio di liquori prima di immergerti completamente nel processo di due diligence. Sebbene tu possa impegnarti in un sacco di numeri e lavoro con i piedi mentre vai avanti, c’è qualcosa che hai imparato sul settore fino a questo punto, o su questa attività specifica, la sua posizione o i suoi proprietari finora che dovrebbero farti riflettere per pensiero? Se ad esempio sai già che i documenti finanziari sono incompleti per ragioni fornite dal venditore, o le condizioni del negozio o dei suoi beni non sono quelle che avevi sperato o previsto, le scorte sono incomplete, le ispezioni, i certificati o le licenze sono compromessi per un motivo o un altro – tutti possono essere motivi per cui ti devi voltare e dare il buongiorno.

Affinché un processo di due diligence sia completo, dovrai concentrarti su sette aree diverse:

1. I locali.

Abbiamo già parlato della necessità di destinare quattro settimane all’intero processo e dovresti concordare con il venditore che durante questo periodo assegni un periodo concordato per osservare il funzionamento dell’attività. In primo luogo dovrai valutare l’interno e l’esterno della struttura e calcolare quanto potresti dover spendere per riparare, sostituire o aggiornare. Ricorda che l’atteggiamento del personale è molto importante nel commercio al dettaglio e dovresti valutare immediatamente come il personale esistente interagisce con i clienti. Sono sempre affabili, attenti, solleciti? Problemi o conversazioni personali non dovrebbero essere evidenti. Chiediti se il negozio ha un bell’aspetto, ha una buona atmosfera, appare fresco e pulito, ha bagni e aree di sosta ben mantenuti ed è generalmente ordinato.

Devi anche assicurarti di essere davvero soddisfatto della posizione specifica dell’attività, della concorrenza circostante, del tipo di persone che frequentano regolarmente l’area, dell’accessibilità – e non dimenticare, essere sempre particolarmente consapevole di ogni possibile o in attesa di importanti lavori di costruzione di strade nella zona, in quanto ciò potrebbe letteralmente “fare o distruggere” l’attività che stai pensando di acquistare.

2. I finanziari.

Come minimo, dovrai rivedere i rendiconti profitti e perdite, i bilanci e le dichiarazioni dei redditi. Faresti bene ad avvalerti dei servizi di un contabile esperto nel settore dei liquori per aiutarti qui. Guarda tutte le fatture dei fornitori e riconciliale con i ricavi. Questo può essere un processo che richiede molto tempo, ma sarai in grado di determinare i tuoi margini in questo modo. Sii molto consapevole di tutte le transazioni che coinvolgono contanti, specialmente se coinvolgono i tuoi fornitori. Dovrai ottenere una conferma scritta dai fornitori dei loro termini in corso.

Ricorda alcuni di questi benchmark di settore:

– il margine lordo dovrebbe essere compreso tra il 24 e il 28%

– l’affitto dovrebbe essere il 7% del reddito massimo

– il mix di prodotti deve essere composto fino al 70% di liquore o fino al 40% di vino

– la manodopera dovrebbe rappresentare dal 5 al 7% delle entrate

– l’utile netto dovrebbe essere compreso tra l’8 e il 12% delle entrate

– l’inventario dovrebbe essere girato tra le otto e le dieci volte all’anno.

3. L’attrezzatura.

Tutte le attrezzature e gli arredi dovrebbero essere in buone condizioni e nulla dovrebbe richiedere riparazioni o sostituzioni per un po’ di tempo. Per garantire ciò, dovresti rivedere attentamente tutti i registri di manutenzione e assistenza, dare un’occhiata per controllare e vedere se ogni cassa di refrigerazione è pulita e ben tenuta e ispezionare tutte le altre apparecchiature per assicurarti che sia ben curata.

4. Accordi con i fornitori.

I tuoi grossisti e fornitori sono assolutamente essenziali quando acquisti beni aziendali di un negozio di liquori e devi conoscerli bene durante la tua due diligence. Gli accordi possono essere trasferiti a te o dovrai farne di nuovi? Non devi essere preparato a stabilirti con i fornitori oi fornitori esistenti e dovresti davvero esaminare quante più opzioni o opportunità possibili. Ad esempio, potresti vedere termini migliori altrove e questa conoscenza sarà un’ottima munizione quando arriverai a negoziati e tranquillità.

5. Contratti di locazione.

Assicurati sempre che il contratto di locazione sia trasferibile o che non ci siano ostacoli davanti a te. Devi essere in grado di assumere o acquisire un contratto di locazione a lungo termine prima di procedere.

6. Operazioni.

È probabile che avrai bisogno di un certo numero di licenze e questa dovrebbe essere un’area di particolare preoccupazione quando si tratta di una licenza per alcolici. A volte questi possono non essere assegnati o trasferiti o altri termini onerosi possono essere stabiliti dalle giurisdizioni.

Segui le procedure giornaliere dall’orario di apertura all’orario di chiusura; chi ha accesso alle chiavi e alle impostazioni degli allarmi? L’azienda ha una procedura per emergenze di qualsiasi tipo? Chiedi al venditore di fornirti un livello di inventario ottimale. Assicurati di rivedere tutti i certificati assicurativi e di essere adeguatamente coperto per tutte le eventualità. Dovrai parlare con gli elaboratori di carte di credito e le banche d’affari ed essere pronto a muoverti per accedere a tariffe migliori, se necessario.

7. I dipendenti.

Poiché questa può essere un’area di costo e responsabilità significativa, concentrati qui. Controlla il compenso di ogni membro, soprattutto se c’è la possibilità che i contanti vengano pagati “sottobanco”. Se vedi che c’è un alto turnover di dipendenti, chiediti perché. Esiste una procedura per la formazione? Sebbene il venditore sia spesso diffidente nel far sapere ai suoi dipendenti che la vendita è in corso, è comunque necessario analizzare ciascun dipendente individualmente, valutare la loro lealtà e competenza e adattare i piani di conseguenza. Comprendi che alcune procedure possono essere piuttosto tradizionali per loro e dovresti chiederti come pensi che reagiranno se hai bisogno di apportare modifiche significative. Se uno o più dipendenti sono assolutamente fondamentali per il tuo successo, dovrai incontrarli prima di concludere un contratto.

Quando ti imbatti in un negozio di liquori in vendita, se esegui la tua due diligence secondo uno standard molto elevato, acquisirai l’opportunità di vedere esattamente come funziona l’azienda, su base giornaliera, e non ne avrai sorprese spiacevoli se decidi di subentrare.

Leave a Comment

Your email address will not be published.