Free State è il cuore agricolo del Sud Africa

Il Free State è la provincia sudafricana di Cenerentola.

Tuttavia, il Free State non ha sbocco sul mare, quindi non ha le spiagge di Città del Capo e la sua economia si basa sull’agricoltura e sull’estrazione di mais su larga scala, nessuna delle quali è particolarmente decorativa. Ma è seriamente sottovalutato.

Ci sono incantevoli aree montuose a est, dove le spettacolari scogliere di arenaria concava e le praterie ondulate verde brillante formano le pendici dei Monti Maluti e del Drakensburg. L’attività agricola principale qui è la coltivazione delle ciliegie, che tende ad essere un raccolto molto più bello del mais.

Ci sono fantastiche escursioni a piedi e in mountain bike sulle colline e il paesaggio è fantastico.

Il Golden Gate Highlands National Park, con le sue numerose passeggiate giornaliere e i suoi sentieri escursionistici, i percorsi per i pony, l’incantevole arte rupestre e la piccola selvaggina, prende il nome dalle magnifiche scogliere di arenaria color oro.

Adiacente al parco si trova il Basotho Cultural Village, che mette in mostra aspetti storici e contemporanei della cultura Sotho, a cavallo tra lo Stato Libero e l’adiacente regno del Lesotho.

Piccole città, come Clarens, sono piccoli nascondigli idilliaci con una significativa popolazione di artisti, artigiani e altri profughi della corsa dei topi, e molte belle case antiche sono costruite dalla luminosa arenaria dorata.

Il fiume Ash, che precipita nello Stato Libero orientale dalle montagne del Lesotho, ha alcuni dei rafting più affidabili del Sud Africa. C’è un’eccellente pesca con la mosca nelle Highlands orientali, sia per la trota che per il molto più interessante pesce giallo autoctono, che si trova in abbondanza nell’enorme diga di Sterkfontein.

Il piccolo centro agricolo di Marquard è il centro della zona di ciliegio ed è una meta rinomata per la mountain bike. Ogni novembre a Ficksburg – un’altra piccola città agricola con la pretesa di diventare un posto alla moda – organizza una festa delle ciliegie. È una scusa per la gente del posto vedere alcuni estranei mentre l’enorme banda di commercianti zingari che viaggiano da un festival all’altro si presenta in forze. Potresti, se sei fortunato, trovare anche qualche ciliegia.

Il confine settentrionale della provincia è il fiume Vaal, che supporta alcune divertenti gite di rafting, in particolare vicino alla città di Parys. Parys, che è l’afrikaans, versione di Parigi, è una piccola città fantastica, con ottimi caffè, un sacco di negozi artigianali e – deve avere qualcosa a che fare con il nome – un buon numero di stilisti. Vicino a Parys si trova il Vredefort Dome, il più recente sito del patrimonio mondiale del Sud Africa.

È il luogo di un antico impatto di un meteorite, le cui cicatrici sono ancora distinguibili. Oltre al terreno spettacolare e piuttosto accidentato, che è il risultato dell’impatto, le attrazioni qui includono alcune piccole fattorie di selvaggina, sentieri escursionistici e alcuni percorsi per mountain bike piuttosto meschini. Bloemfontein, la capitale del Free State, è una cittadina piacevole con molti spazi aperti e alcuni musei interessanti. Quindi c’è molto da fare nel Free State, ma tieni presente che è tutto piuttosto basso e rilassato.

Questo è ancora il cuore agricolo del Sud Africa, un luogo dove le cose non dovrebbero essere affrettate.

Leave a Comment

Your email address will not be published.