Hosting gratuito senza banner pubblicitari

In realtà ci sono alcuni provider di hosting che rispondono a queste richieste. Molte aziende forniscono hosting gratuito solo per l’inizio, ma poi improvvisamente iniziano a prendere soldi per l’intero servizio. La maggior parte dei provider di hosting richiede l’inserimento di banner pubblicitari nelle pagine del sito, oppure un cliente può utilizzare l’hosting non pagato ma per un periodo di tempo limitato (per circa un anno). Allo stesso tempo, molte aziende forniscono hosting relativamente qualitativo, che presuppone la presenza di diverse funzioni in cambio di banner pubblicitari sulle pagine web dei clienti. Inoltre, la maggior parte dei provider di hosting che non richiedono il posizionamento dei banner, hanno server deboli. In alcuni casi, i server non rispondono affatto.

Come si guadagnano da vivere le società di hosting se non fanno pubblicità sulle pagine web dei clienti? Queste aziende cercano di guadagnare denaro a spese delle offerte a pagamento per gli utenti. Molto spesso il prezzo del servizio a pagamento non è elevato. Se si accetta tale servizio di hosting gratuito, si può scoprire che le opzioni Estensioni di prima pagina o directory CGI-BIN verranno fornite solo per un tempo limitato e per l’ulteriore utilizzo dovrai pagare. Un’altra opportunità per guadagnare denaro per un provider di hosting che lavora gratuitamente è inviare regolarmente ai clienti annunci su alcuni prodotti. In questo caso un inserzionista paga a una società di hosting.

Strategie su come utilizzare l’hosting gratuito

All’inizio il comportamento delle società di hosting è ideale: ci sono server veloci, script esatti funzionano, buon traffico. Ma prima o poi tutto questo si blocca. Ciò è collegato a un crescente interesse per l’hosting, con l’apertura di nuovi e nuovi siti, di conseguenza i server non riescono a far fronte alla pressione e gli script non funzionano correttamente.

Un consiglio. Se stai cercando un hosting gratuito per mancanza di denaro, acquista un nome di dominio. Per prima cosa, registralo. Questo non ti costerà molto: circa $ 10-12 all’anno per com, net e org. Tutto ciò che serve per ottenere è un CMS e un inoltro gratuito. Con l’aiuto dell’inoltro sarai in grado di inoltrare i visitatori a qualsiasi hosting gratuito tu scelga. Se l’hosting inizia a funzionare in modo improprio, fai semplicemente una copia del sito su un altro hosting e fai il suo inoltro dal tuo nome di dominio principale. Il resto che è necessario è utilizzare le offerte di società di hosting gratuite su un’allocazione temporanea del sito senza alcun posizionamento degli annunci.

Leave a Comment

Your email address will not be published.