Hosting Web condiviso: è adatto a te?

L’hosting web condiviso è molto comune al momento; per l’hosting di siti Web personali e siti Web per piccole imprese; tuttavia, non è un concetto molto chiaro per la maggior parte delle persone. Wikipedia definisce l’hosting web condiviso come “un servizio in cui molti siti Web risiedono su un server Web connesso a Internet. Ogni sito “si siede” su una propria partizione o sezione/posto sul server per tenerlo separato dagli altri siti. Questo è generalmente l’opzione più economica per l’hosting poiché molte persone condividono il costo complessivo della manutenzione del server.”

Questa è una definizione molto chiara di hosting condiviso; tuttavia, è molto difficile trovare un’azienda adatta a te e che soddisfi le tue esigenze. In questo articolo, identificherò la giusta società di web hosting e saprò cosa cercare quando acquisti un web hosting.

Uno dei vantaggi dell’hosting condiviso è che non devi gestire il server che stai utilizzando, a differenza dei server dedicati in cui sei interamente responsabile del server e assicurati che tutti i servizi e le applicazioni siano in esecuzione su di esso senza problemi. L’hosting condiviso è il punto di partenza di tutti i siti Web online e la maggior parte delle aziende fornisce un utilizzo illimitato del disco e una larghezza di banda illimitata con i propri pacchetti. Come ho spiegato in precedenza nell’articolo, l’hosting condiviso è il miglior punto di partenza conveniente del tuo sito web. Una volta che il tuo sito è molto popolare, puoi passare e passare a un server privato virtuale oa un server dedicato.

Uno degli aspetti importanti della scelta di un’azienda è il sistema operativo che gestisce. La maggior parte delle aziende esegue cPanel e cPanel funziona solo sotto Linux, quindi questo fa sì che la stragrande maggioranza esegua Linux. Ci sono alcune rare società di web hosting basate su Windows, tuttavia, le prestazioni dei server Windows sono molto inferiori rispetto ai server basati su Linux. La maggior parte degli script è anche ottimizzata per essere eseguita in un ambiente Linux e non in un ambiente Windows, per cominciare, è sempre bene utilizzare un hosting Web basato su Linux, a meno che tu non stia cercando di utilizzare MSSQL o ASP, in questi casi dovresti scegli l’hosting basato su Windows poiché queste tecnologie sono offerte solo sulla piattaforma Windows.

Con l’hosting condiviso, il provider è responsabile della gestione e della manutenzione dei server e della garanzia che i server siano attivi; installare tutto il software necessario e assicurarsi che i server siano sempre aggiornati con le ultime versioni del software per essere sicuri. D’altra parte, se noleggi un server dedicato, sei interamente responsabile di tutto, dall’assicurarti che tutte le applicazioni software siano configurate correttamente al monitoraggio di tutti i servizi e assicurarti che non ci siano problemi sotto il tuo server. Ciò offre il vantaggio dell’hosting condiviso per i principianti in quanto non hanno bisogno di alcuna conoscenza professionale per essere in grado di mantenere il proprio sito Web. I pannelli di controllo offerti con le aziende semplificano tutto, dalla creazione di nuovi account di posta elettronica, sottodomini alla gestione dei file.

Un aspetto importante nella scelta di una società di hosting è il loro servizio di supporto. La maggior parte delle grandi società di hosting web affermate gestisce un supporto completo 24 ore su 24, 7 giorni su 7/365, 24 ore su 24, tramite un numero di telefono gratuito, e-mail (sistema di supporto) o chat dal vivo. È importante assicurarsi che il supporto del provider sia molto buono in modo da poter essere tranquilli quando il tuo sito non funziona e parlerai con qualcuno in merito a tale problema.

Per concludere, l’hosting web condiviso è la soluzione migliore per chiunque stia cercando di avviare il suo primo sito Web o per una piccola impresa che cerca di creare una presenza online.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *