I 10 principali principi per un’etica aziendale positiva

Stamattina ho letto di un’azienda che utilizza le aste online per truffare i clienti. La scorsa settimana, mi sono consultato su un reclamo etico in cui un business coach ha tradito la riservatezza di un cliente. E, di recente, un medico è stato condannato per insider trading sulla base delle informazioni di una paziente, una violazione sia dell’etica aziendale che della sua etica professionale.

L’etica aziendale è la chiave del profitto. Se clienti e clienti non si fidano di te e della tua etica aziendale, non faranno affari con te. Compreresti da un’azienda di cui non ti fidi? Ovviamente no!

L’etica aziendale è diventata un argomento scottante. Ci sono spesso conflitti etici tra fare soldi e fare ciò che è giusto. Ci possono essere dei dilemmi sul fare ciò che è meglio per il tuo datore di lavoro, ciò che è meglio per la tua carriera e ciò che è meglio per il cliente. L’etica degli affari riguarda la negoziazione di questi campi minati. Ecco i miei 10 principali principi per un’etica aziendale positiva:

1. L’etica aziendale si basa sull’etica personale. Non c’è una vera separazione tra fare ciò che è giusto negli affari e comportarsi in modo equo, dire la verità ed essere etici nella propria vita personale.

2. L’etica aziendale si basa sull’equità. Un osservatore disinteressato sarebbe d’accordo sul fatto che entrambe le parti vengono trattate in modo equo? Entrambe le parti stanno negoziando in buona fede? Ogni transazione avviene in condizioni di parità? In tal caso, i principi di base dell’etica sono stati rispettati.

3. L’etica aziendale richiede integrità. L’integrità si riferisce all’integrità, all’affidabilità e alla coerenza. Le aziende etiche trattano le persone con rispetto, onestà e integrità. Sostengono le loro promesse e mantengono i loro impegni.

4. L’etica aziendale richiede la verità. I giorni in cui un’azienda poteva vendere un prodotto difettoso e nascondersi dietro la difesa “attenzione dell’acquirente” sono lontani. Puoi vendere prodotti o servizi che presentano limitazioni, difetti o sono obsoleti, ma non come merce nuova di prima classe. La verità nella pubblicità non è solo la legge, l’etica aziendale lo richiede.

5. L’etica aziendale richiede affidabilità. Se la tua azienda è nuova, instabile, in procinto di essere venduta o fallita, l’etica richiede che tu lo sappia a clienti e clienti. Le aziende etiche possono essere affidabili per essere disponibili a risolvere problemi, rispondere a domande e fornire supporto.

6. L’etica aziendale richiede un piano aziendale. L’etica di un’azienda si basa sulla sua immagine di sé, sulla sua visione del futuro e sul suo ruolo nella comunità. L’etica aziendale non avviene nel vuoto. Più chiaro è il piano dell’azienda per la crescita, la stabilità, i profitti e il servizio, più forte è il suo impegno per pratiche commerciali etiche.

7. L’etica aziendale si applica internamente ed esternamente. Le aziende etiche trattano sia i clienti che i dipendenti con rispetto e correttezza. L’etica riguarda il rispetto nella sala conferenze, la negoziazione in buona fede, il mantenimento delle promesse e il rispetto degli obblighi nei confronti del personale, dei datori di lavoro, dei fornitori e dei clienti. La portata è universale.

8. L’etica aziendale richiede un profitto. Le aziende etiche sono ben gestite, ben gestite, hanno controlli interni efficaci e chiare aspettative di crescita. L’etica riguarda il modo in cui viviamo il presente per prepararci al futuro e un’azienda senza profitti (o un piano per crearli) non rispetta i propri obblighi etici per prepararsi al benessere futuro dell’azienda, dei suoi dipendenti e clienti .

9. L’etica aziendale è basata sui valori. La legge e le organizzazioni professionali devono produrre standard scritti che siano rigidi e universali. Sebbene possano parlare di “etica”, questi documenti sono generalmente prescrittivi e si riferiscono a standard minimi. L’etica riguarda valori, ideali e aspirazioni. Le aziende etiche potrebbero non essere sempre all’altezza dei loro ideali, ma sono chiare sulle loro intenzioni.

10. L’etica aziendale viene dal capo. La leadership dà il tono, in ogni area di un’azienda. L’etica è fondamentale per il funzionamento di un’azienda, oppure non lo è. I dirigenti e i manager o aprono la strada o comunicano che i tagli agli angoli, l’inganno e la mancanza di rispetto sono accettabili. Il personale di linea aumenterà sempre, o scenderà, al livello di prestazioni che vede modellato sopra di loro. L’etica aziendale parte dall’alto.

L’etica riguarda la qualità delle nostre vite, la qualità del nostro servizio e, in definitiva, i profitti. Un cliente insoddisfatto si lamenta con una media di 16 persone. Trattare i dipendenti, i clienti, i fornitori e il pubblico in modo etico, equo e aperto non è solo la cosa giusta, a lungo termine è l’unico modo per rimanere in attività.

Leave a Comment

Your email address will not be published.