I dieci fattori principali nella gestione di un’attività di successo di un appaltatore edile

Non è facile gestire un’impresa edile. Ci sono molte insidie ​​e modi per perdere soldi, ma se segui alcuni passaggi di base non solo puoi guadagnarti da vivere ma diventare molto ricco. Molti imprenditori edili di successo hanno imparato che ci sono alcune cose che devi assolutamente fare sempre bene e determinate abilità che devi avere o acquisire per farcela in questo settore molto competitivo. In questo articolo riassumerò ciò che serve per essere un imprenditore edile di successo nel loro ordine di importanza.

Fattore più importante: esperienza pratica

Non pensare nemmeno di avviare un’attività di appaltatore edile a meno che tu non abbia almeno cinque anni di esperienza nell’edilizia ampia (che significa generale, non specializzata). L’unica eccezione a questo è se intendi specializzarti in un’area e solo in un’area. La chiamiamo nicchia. Le nicchie possono essere molto redditizie, ma possono anche scomparire, cambiare o essere sostituite da tecnologia, nuovi prodotti, cambiamenti nel settore o cambiamenti della società. La migliore possibilità di successo nel settore degli appaltatori generali è acquisire esperienza facendo tutto. Questa esperienza generale ha molti vantaggi. Ti dà la capacità di identificare e assumere individui competenti, licenziare quelli incompetenti, valutare un buon prodotto di lavoro e identificare un prodotto di lavoro scadente. Probabilmente la cosa più importante che ti dà è la capacità di passare dall’essere un tecnico all’essere un manager. La migliore esperienza viene dalle piccole e medie imprese edili che richiedono che tu sia un tuttofare. Le aziende più grandi hanno la tendenza a incasellarti in nicchie. Va bene se il tuo modello di business è di nicchia, ma se avvii un’attività di costruzione di appaltatori generali con competenze solo in alcune aree di nicchia, fallirai a meno che non assumi le tue debolezze.

Secondo fattore più importante: sistema contabile eccezionale

Se non disponi di un sistema contabile valido, la tua attività di costruzione alla fine fallirà. Questo CPA ha assistito a questo troppe volte di quanto mi preoccupi di raccontare. I solidi sistemi di contabilità ti consentono di valutare se realizzi o meno un profitto lavoro per lavoro. Seguire l’istinto è pericoloso e irto di rischi. Un solido sistema di contabilità ti aiuta a identificare le cose che fai bene in ogni lavoro e gli errori che hai commesso. I numeri non mentono. Sfortunatamente, la mia esperienza mi ha mostrato che la maggior parte degli imprenditori edili presta poca attenzione al proprio sistema di contabilità. C’è il timore che una contabilità adeguata possa impostare l’imprenditore per tasse più elevate. Pertanto, il denaro ricevuto su un lavoro e il denaro erogato non vengono dichiarati nel tentativo di evitare le tasse. Che errore. Non mi interessa quanto sia bello il tuo istinto su ogni lavoro, se non hai una contabilità di ogni centesimo per ogni lavoro, puoi stare certo che stai volando alla cieca e perdendo soldi per ogni lavoro. Fallirai e la tua vita familiare ne risentirà. Se decidi di avviare un’attività in proprio, devi comportarti come un imprenditore professionista e ciò significa creare un solido sistema contabile. I sistemi contabili falliti portano a contenzioso, fallimento e fallimento.

Terzo fattore più importante: una gestione efficace

Quando hai esperienza pratica nel settore, forgiata da molti anni (almeno cinque anni) di lavoro in ogni aspetto del settore edile, sei più in grado di passare da tecnico a manager. Una gestione efficace richiede procedure valide su molti aspetti della tua attività. Processi di prodotti di lavoro ben definiti, insieme a elenchi di controllo specifici per attività di accompagnamento, consentono di addestrare i dipendenti su ogni aspetto di un’attività all’interno di un lavoro. Dovresti avere un processo di prodotto di lavoro con liste di controllo di accompagnamento per quasi tutte le attività principali all’interno di un lavoro. Ciò elimina l’errore umano e consente di apportare correzioni prima che l’attività sia ufficialmente completata. È uno strumento di gestione n. 1 per i proprietari di società di costruzioni. È necessario sviluppare un processo per ogni lavoro e ogni attività. Questo processo deve essere in forma scritta e archiviato in un raccoglitore per ogni lavoro, insieme all’elenco di controllo delle attività. L’elenco di controllo delle attività dovrebbe essere calendarizzato. Il raccoglitore di lavori dovrebbe includere quanto segue:

Tab #1 – Una copia del contratto firmato ed eventuali ordini di modifica.

Scheda #2 – Budget per il lavoro. Budget per ogni ordine di modifica.

Tab #3 – Contabilità per entrate e spese. La parte di reddito includerebbe il prezzo dell’offerta del contratto, i soldi ricevuti come depositi o quando le fasi del progetto sono completate e i soldi ricevuti per gli ordini di modifica.

Scheda n. 4 – Riepilogo elenco attività.

Scheda n. 5 – Riepilogo del processo e lista di controllo dell’attività n. 1.

Scheda n. 6 – Riepilogo del processo e lista di controllo dell’attività n. 2.

eccetera.

Ultima scheda – Lettera di approvazione del cliente sul lavoro completato insieme a una lettera di testimonianza standard firmata dal cliente, che elenca il nome del cliente e le informazioni di contatto insieme all’autorizzazione a utilizzare la testimonianza nel marketing e come riferimento per potenziali clienti. Trasferirai copie di ciascuna lettera di testimonianza in un raccoglitore separato che porterai con te a ciascun potenziale cliente. Questo raccoglitore di testimonianze potrebbe essere l’unica cosa che ti separa dalla concorrenza. Dà la certezza ai potenziali clienti che prendi molto sul serio la soddisfazione del cliente e che potresti fare la differenza. Offre ai potenziali clienti l’opportunità di raggiungere i clienti precedenti al fine di ottenere referenze. Mostra anche al potenziale cliente che la tua azienda è molto organizzata e ben gestita. Infine, fai una foto del prima e del dopo di ogni lavoro in questo raccoglitore.

Quarto fattore più importante: solide partnership commerciali

Una scuderia di subappaltatori competenti che hanno molti anni di esperienza di lavoro insieme è fondamentale per il successo di un lavoro. Ogni lavoro è un lavoro di squadra e avere una solida rete di persone/aziende competenti a tua disposizione per ogni lavoro e che comprendono i processi della tua attività renderà ogni lavoro molto più efficiente. Efficienza e competenza = profitto su ogni lavoro.

Quinto fattore più importante: processo di offerta del progetto

Puoi essere l’impresa edile più qualificata e meglio gestita, con una scuderia di subappaltatori di talento e fallire comunque se non hai un solido processo in atto per fare offerte per ogni lavoro. Puoi perdere la maglietta se fai un’offerta inferiore a un lavoro. Come succede? La causa più comune di offerte insufficienti è non fare i compiti e fare affidamento sul tuo istinto o su stime non verificate piuttosto che un processo sicuro di controllo e ricontrolla ogni costo all’interno di ogni attività. Il diavolo in ogni lavoro di costruzione è nei dettagli. Il processo di offerta è molto simile al tuo piano aziendale per ogni lavoro. Deve identificare ogni attività, ogni costo e ogni costo deve essere controllato e ricontrollato prima di fare offerte per il lavoro. Laddove molti appaltatori edili sbagliano è stimare in modo errato il costo delle attività. Queste stime errate sono causate da ipotesi errate sulle attività e sui costi associati, il che è il risultato di una non accurata verifica e quindi di una nuova verifica di ogni attività e di ogni costo. È un processo scrupoloso, ma devi ottenere l’offerta giusta. Le tue ipotesi su ogni attività devono essere verificate non una ma almeno due volte. Conosci la regola: misura due volte taglia una volta. Questo adagio è particolarmente vero nel processo di offerta.

Sesto fattore più importante: il marketing

Tutti nel settore edile comprendono l’importanza dei referral. La maggior parte dei tuoi potenziali clienti arriva tramite referral. Ma i referral non bastano. Cosa dovrebbe far parte della tua cintura degli strumenti di marketing?

1. Dovresti avere un sito web attivo che includa le testimonianze dei clienti in primo piano.

2. Dovresti unirti a un gruppo di rete.

3. Dovresti unirti a un’organizzazione civica.

4. Dovresti fornire un’assistenza preziosa ai gruppi senza scopo di lucro della comunità locale (uno o due saranno sufficienti).

5. Dovresti avere un processo regolare di offerte di lavoro che non siano basate su referral

6. Dovresti avere un processo per gli invii diretti molto settimanali.

7. Dovresti avere biglietti da visita, cartoleria, cartelli per cantieri.

8. Dovresti fare pubblicità sulle pagine gialle o sui giornali locali.

9. Raccoglitore di testimonianze del cliente (riferito sopra).

10. Dovresti avere degli opuscoli.

Settimo fattore più importante: rimanere al passo con la tecnologia e sostituire le vecchie apparecchiature/strumenti

È necessario aggiornare le apparecchiature e gli strumenti per rimanere al passo con i cambiamenti tecnologici. Ciò non solo migliorerà l’efficienza, ma anche la qualità di ogni lavoro. È inoltre necessario sostituire le vecchie attrezzature e strumenti per completare ogni lavoro in modo efficiente e puntuale. Saprai quando è il momento di nuove attrezzature e strumenti quando le vecchie attrezzature e strumenti iniziano a rompersi a una velocità che causa ritardi ricorrenti. Quando le apparecchiature/gli strumenti si guastano, può causare il superamento dei costi e portare a completamenti tardivi. Non importa quanto sia buona la qualità del tuo lavoro, mancare le date di completamento danneggia la tua reputazione.

Ottavo fattore più importante: assumi per le tue debolezze

Non importa quanta esperienza hai e quanto abile tu possa essere, ci sono alcune cose che ognuno di noi fa bene e alcune cose che facciamo male. Il più delle volte, le cose che facciamo bene sono le cose che ci piace fare e le cose che facciamo male sono le cose che odiamo fare. Un imprenditore qualificato assumerà persone che hanno punti di forza nelle aree in cui l’imprenditore ha punti deboli. Ad esempio, uno dei miei clienti ha quasi cessato l’attività perché non gli piaceva dover fare chiamate per riscuotere crediti. Il mio consiglio per lui? Assumi qualcuno che sia esperto in collezioni. Ha seguito il mio consiglio e alla fine, il suo esperto di collezionismo, è diventato il suo partner. La sua attività ora va a gonfie vele. Assumi la tua debolezza e guarda il boom del tuo business.

Nono fattore più importante: errori e fallimenti del documento

Questo dovrebbe essere incorporato nel raccoglitore del processo di lavoro/elenco delle attività. Devi imparare dai tuoi errori. Gli errori non devono essere considerati nient’altro che un’esperienza appresa. Documenta quelle brutte esperienze e incorporale nel tuo processo di lavoro e nel raccoglitore dell’elenco delle attività in modo da non ripeterle mai più.

Decimo fattore più importante: modificare gli ordini

La maggior parte dei contratti include la lingua relativa agli ordini di modifica. Gli ordini di modifica sono causati da molti fattori, che esulano dallo scopo di questo articolo, ma vorrei essere chiaro nel dire che è necessario calcolare il costo di ogni ordine di modifica come se si trattasse di un costo del lavoro. È quindi necessario elaborare l’ordine di modifica (elencare ogni attività e assegnare una data di completamento per ciascuna attività) e allegare un elenco di controllo delle attività per ogni nuova attività risultante dall’ordine di modifica. Infine, devi convincere il cliente a capire e firmare l’ordine di modifica o non riscuoterai il prezzo intero per il lavoro. Molti imprenditori edili purtroppo fanno un pessimo lavoro nell’affrontare gli ordini di modifica. Sono riluttanti a metterlo in evidenza con il cliente e a sorvolare su di esso nel tentativo di evitare il confronto. La ragione? La realtà degli ordini di modifica non viene affrontata in anticipo quando si fa un’offerta per il lavoro. I clienti vedono solo il prezzo che hai dato loro e che è nel contratto. È necessario affrontare la realtà di un ordine di modifica che si verifica all’inizio della procedura di offerta e prima della firma del contratto. Se un cliente capisce fin dall’inizio che gli ordini di modifica si verificano spesso e che un ordine di modifica aumenterà il prezzo del lavoro, sarai meno timido nell’affrontare il cliente quando si verifica.

Leave a Comment

Your email address will not be published.