Il ruolo della responsabilità nella gestione dell’aula

La responsabilità è un elemento cruciale per l’efficacia di qualsiasi famiglia, azienda, sistema politico o classe. Per mantenere un ambiente positivo nella tua classe in ogni momento, dovrai rendere gli studenti responsabili di ogni azione o comportamento che non contribuisce a quell’ambiente; e ciò che la responsabilità significa davvero è che c’è una conseguenza significativa per non comportarsi correttamente.

Il primo passo in questa direzione è essere esattamente sicuri di ciò che tu stesso ritieni accettabile e inaccettabile. Avere un elenco di regole che coprano ogni comportamento, positivo e negativo, che richiedi agli studenti. Ogni volta che uno studente devia da questo comportamento accettabile, sii pronto a ritenerlo responsabile. Ogni volta!

Lasci che certi comportamenti “scivolino” di tanto in tanto e altre volte cerchi di dare delle conseguenze? Questo tipo di incoerenza porterà a un costante tumulto in classe, mentre se uno studente conosce in anticipo la risposta che riceverà per un comportamento indesiderato, non lo tenterà in primo luogo, cioè SE hai la leva per sostenerlo su.

Se trascorri il tuo tempo ad avvertire gli studenti, dicendo loro di tacere, ricordando loro di svolgere un compito e ti ritrovi a ripetere all’infinito le indicazioni perché non vengono seguite, significa che non hai costruito la responsabilità per i tuoi standard: non c’è nulla di significativo conseguenza per non aver fatto il comportamento indesiderato, quindi lo studente lo ripete.

Sviluppare un sistema di responsabilità: conoscere in anticipo le conseguenze di qualsiasi comportamento indesiderabile, positivo o negativo (in altre parole, non è abbastanza buono per uno studente non parlare, deve anche mostrare il comportamento positivo di essere in un compito).

Alcuni modi in cui gli insegnanti cercano di tenere sotto controllo la gestione della classe che NON FUNZIONA sono tenere conferenze, assillare o ripetere indicazioni, urlare, chiamare i genitori e dare avvertimenti.

Questi non funzionano perché in realtà non ritengono lo studente responsabile.

Devi trovare una conseguenza che conta per lo studente, non una conseguenza che pensi DOVREBBE importare allo studente, ma che conta davvero.

Una volta che trovi qualcosa che interessa allo studente, come, ad esempio, dover venire dopo la scuola, hai una leva. Ciò significa che quando dai una direzione, lo studente ora ascolterà, perché non vuole perdere qualcosa a cui tiene di più: il suo tempo.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *