Integrare l’etica nella tua organizzazione

Molte organizzazioni si avvicinano all’etica sponsorizzando una sessione di formazione occasionale di una o due ore per i propri dipendenti. È quasi come trattare l’etica come una vaccinazione: un colpo e sei buono per la vita! Quello che sappiamo dell’apprendimento, tuttavia, è che è necessaria una continua esposizione a nuovo materiale per integrarlo nella conoscenza e nel comportamento dei dipendenti. Lo stesso principio vale anche per l’etica. Questo breve articolo suggerirà i modi in cui l’etica può essere integrata nei processi dei dipendenti esistenti.

Inizia dall’inizio: includi l’etica nei materiali e nei processi di reclutamento e selezione. Se la capacità di ragionare attraverso problemi etici fa parte del lavoro, perché non menzionare questo fatto nell’annuncio di posizione? Inoltre, includere semplici esempi di ragionamento etico nel colloquio di lavoro può darti un’idea del pensiero etico dei tuoi candidati e sottolineare l’importanza che la tua organizzazione attribuisce all’etica.

Avviare correttamente i dipendenti nell’organizzazione: includere informazioni sull’etica nei materiali di orientamento dei dipendenti. Ciò può includere una revisione dei codici dell’agenzia o delle leggi statali particolarmente rilevanti per la tua agenzia, nonché delle politiche relative a questioni etiche comuni. Queste questioni etiche variano da organizzazione a organizzazione, ma possono includere: la ricezione di doni, l’uso di automobili dell’organizzazione, computer o altre apparecchiature, requisiti di informativa finanziaria e regole di nepotismo. Se la tua organizzazione dispone di protezioni per gli informatori, includi una revisione di tali protezioni e informazioni su come segnalare eventuali problemi etici che incontrano. I nostri dipendenti si “orientano” verso le nostre organizzazioni senza la nostra direzione. Perché non scegliere di mettere i nostri dipendenti sulla strada giusta fin dall’inizio e aggiungere l’etica al tuo orientamento?

Fai in modo che i dipendenti parlino di etica: integra l’etica nelle discussioni in corso nella tua agenzia o organizzazione. Forse una newsletter per i dipendenti può contenere una “colonna etica” che discute i dilemmi etici comuni affrontati nella tua organizzazione. La discussione di potenziali dilemmi etici nei gruppi di lavoro può aiutare i supervisori a guidare i dipendenti attraverso situazioni etiche. In qualità di manager, potresti essere beatamente ignorante su come i tuoi dipendenti “risolvono” i dilemmi etici. Se presumi che tutti nel tuo gruppo di lavoro stiano ragionando allo stesso modo, è probabile che rimarrai spiacevolmente sorpreso!

Infine, concentrarsi sull’etica nella formazione e nello sviluppo. Incoraggiare i supervisori e i dipendenti a identificare un’ulteriore formazione continua sull’etica e rendere l’attenzione all’etica parte integrante dei piani di sviluppo e prestazioni annuali dei dipendenti. L’attenzione a questi fattori aiuterà a integrare l’etica in tutti i processi organizzativi.

Leave a Comment

Your email address will not be published.