Interior Designer Dorothy Draper – Dissacrante inferiore?

La vera professione di interior designer è attribuita a una donna di nome Dorothy Draper, a cui fu commissionata la decorazione di tutti i trentasette piani dell’hotel Hampshire House nel 1937 a Manhattan. Anche se il famoso architetto Frank Lloyd Wright l’ha definita una “dissacratrice inferiore”, la signora Draper aveva decorato decine di uffici, ristoranti, ospedali e persino un’auto per Packard (nel 1952) e l’interno di un aereo per Convair (l’880) prima di lei morì nel 1969.

La signora Draper ha anche lasciato un’eredità attraverso una serie di libri, tra cui una serie di libri sull’etichetta divertente, alcuni dei quali sono stati recentemente ristampati per aiutare le socialite moderne a intrattenere gli ospiti ed essere la vita delle loro feste. In un certo senso, Dorothy Draper era la Martha Stewart dei suoi tempi, offrendo consigli su un’ampia varietà di questioni ai suoi lettori desiderosi.

Sebbene Dorothy Draper non sia più un nome familiare, ai suoi tempi ha avuto un enorme effetto sulle idee di interior design americane e, sebbene avesse i suoi detrattori (come Frank Lloyd Wright e altri), non si può negare che sia stata lei a creare il professione di interior designer possibile per tutti coloro che sono venuti dopo di lei.

Gran parte del lavoro della signora Draper non è sopravvissuto fino ai giorni nostri, ma puoi ancora vedere alcuni dei lavori della signora Draper in vari luoghi del paese. Ad esempio, ci sono ancora i lampadari Dorothy Draper appesi al Metropolitan Museum of Art di New York City. Per uno sguardo meno prosaico all’influenza della signora Draper, cerca le facciate blu e arancioni dei numerosi ristoranti Howard Johnson che ancora punteggiano la campagna da costa a costa. La loro combinazione di colori è stata suggerita per la prima volta da Dorothy Draper.

La scienza dell’interior design ha fatto molta strada negli ultimi settant’anni. Oggi è un’industria multimilionaria e incorpora aspetti della psicologia ambientale e dell’architettura, oltre al design di prodotti e mobili per creare spazi che funzionino bene e siano esteticamente piacevoli per i loro proprietari.

Leave a Comment

Your email address will not be published.