La definizione di personal branding online e come può aiutarti

Il personal branding è l’arte di attrarre e mantenere più opportunità modellando attivamente la percezione del pubblico. Puoi controllare il modo in cui sei percepito dalla comunità che servi. Oprah, Tiger, Madonna – hanno capito presto che il talento da solo non li avrebbe portati in cima ai loro campi. Così hanno creato e promosso Personal Brand unici. E ora puoi farlo anche tu.

Il personal branding funziona allo stesso modo per aziende, professionisti e imprenditori

Non devi essere una celebrità per raccogliere i frutti del Personal Branding. Che tu sia un professionista pronto a catapultarti al livello successivo nella tua carriera o un imprenditore che intraprende la tua prima impresa commerciale, lavoreremo insieme per mettere a fuoco i tuoi obiettivi. Inizieremo analizzando i tuoi punti di forza e differenziazione unici, il tuo panorama competitivo e il tuo pubblico di destinazione. Quindi svilupperemo un piano di gioco per raggiungere i tuoi obiettivi.

La chiave del successo del personal branding:

Definisci te stesso invece di lasciare che gli altri ti definiscano

Puoi modellare la percezione che i tuoi clienti hanno di te semplicemente definendo i tuoi punti di forza, valori, obiettivi e personalità e presentandoti in modo convincente e persuasivo. Esprimi te stesso e ciò che rappresenti a tutti quelli che incontri: clienti, colleghi, amici, vicini e estranei. Fallo costantemente e in modo coerente e creerai un marchio personale efficace e redditizio.

Le otto leggi del personal branding

1. La legge della specializzazione: un grande Personal Brand deve essere preciso, concentrato su un unico punto di forza, talento o realizzazione. Puoi specializzarti in molti modi: abilità, comportamento, stile di vita, missione, prodotto, professione o servizio.

2. La legge della leadership: dotare un marchio personale online di autorità e credibilità richiede che la fonte sia percepita come leader dalle persone nel suo dominio o sfera di influenza. La leadership deriva dall’eccellenza, dalla posizione o dal riconoscimento.

3. La legge della personalità: un grande marchio personale deve essere costruito sulle fondamenta della vera personalità della fonte, dei difetti e di tutto. È una legge che rimuove parte della pressione esercitata dalla Legge di Leadership: devi essere bravo, ma non perfetto.

4. La legge della distinzione: un marchio personale efficace deve essere espresso in un modo diverso dalla concorrenza. Molti marketer costruiscono marchi di fascia media per non offendere nessuno. Questa è una strada verso il fallimento perché i loro marchi rimarranno anonimi tra le moltitudini.

5. La Legge della Visibilità: Per avere successo, un Personal Brand deve essere visto più e più volte, finché non si imprime nella coscienza del suo dominio o sfera di influenza. La visibilità crea presunzione di qualità. Le persone presumono che poiché vedono una persona tutto il tempo, deve essere superiore agli altri che offrono lo stesso prodotto o servizio.

6. La legge di unità: il privato dietro un marchio personale deve aderire al codice morale e comportamentale stabilito da quel marchio. La condotta privata deve rispecchiare il marchio pubblico.

7. La legge della persistenza: qualsiasi marchio personale richiede tempo per crescere e, sebbene tu possa accelerare il processo, non puoi sostituirlo con pubblicità o pubbliche relazioni. Rimani fedele al tuo Personal Brand, senza cambiarlo; sii incrollabile e sii paziente.

La legge della buona volontà: un marchio personale produrrà risultati migliori e durerà più a lungo se la persona dietro di esso viene percepita in modo positivo. Deve essere associato a un valore o un’idea universalmente riconosciuta come positiva e di valore.

Leave a Comment

Your email address will not be published.