La differenza tra immobili industriali, al dettaglio e commerciali

Prima di rispondere a questa domanda, potrebbe essere utile definire prima effettivamente ogni termine.

Il commercio al dettaglio e l’industria sono entrambi considerati “immobili commerciali” (al contrario di “immobili residenziali”). Per immobili commerciali si intendono fabbricati o terreni destinati a generare profitto; industriale e vendita al dettaglio sono semplicemente sottocategorie di immobili commerciali.

In primo luogo una proprietà industriale è definita come un immobile adibito alla produzione effettiva di qualcosa, e può essere considerato sia una fabbrica che uno stabilimento. Questo è solitamente suddiviso in zone per l’industria leggera, media o pesante. Ciò include cose come magazzini, garage e centri di distribuzione ecc.

La proprietà al dettaglio è una proprietà in zone commerciali utilizzata esclusivamente per scopi commerciali, la vendita effettiva del prodotto, piuttosto che la sua produzione: negozi al dettaglio, centri commerciali, centri commerciali e negozi tutti ben raggruppati sotto l’ombrello del commercio al dettaglio.

In genere, le aziende che occupano immobili commerciali spesso affittano lo spazio. Un investitore di solito possiede l’edificio e riscuote l’affitto da ogni attività che vi opera.

Esistono quattro tipi principali di locazione di immobili commerciali, ciascuno dei quali richiede diversi livelli di responsabilità da parte del proprietario e dell’inquilino.

Singola locazione netta – l’inquilino è responsabile del pagamento dell’affitto e delle tasse sulla proprietà.

Doppia locazione netta – l’inquilino è responsabile del pagamento dell’affitto, delle tasse sulla proprietà e dell’assicurazione.

Tripla locazione netta – l’inquilino è responsabile del pagamento dell’affitto, delle tasse sulla proprietà, dell’assicurazione e della manutenzione.

Locazione lorda – l’inquilino è responsabile solo per l’affitto; il locatore paga le tasse di proprietà, l’assicurazione e la manutenzione.

Se ti ritrovi a considerare la proprietà di un immobile commerciale, ci sono alcune cose che faresti bene a tenere a mente:

1) Aspetto attraente: l’ultima cosa di cui hai bisogno è una proprietà commerciale libera a Sydney per un certo periodo di tempo. Pensa a come pensano i potenziali inquilini: cosa lo farà i loro i clienti vogliono vedere?

2) Ingresso estetico – contano le prime impressioni, cose semplici, semplici. Questo è un ottimo strumento per mettere i tuoi potenziali clienti in un ottimo stato d’animo… e i loro clienti.

3) Luce naturale – al giorno d’oggi particolarmente richiesta

4) Posizione – vicino ad altri uffici, servizi pubblici, trasporti ecc.

Dal 1980, la proprietà al dettaglio ha restituito una media del 9%, sebbene attualmente stia restituendo circa il 6%. Il settore immobiliare industriale tende a essere il più volatile e attualmente sta tornando di circa il 7% (contro il picco di circa il 12% durante la recessione degli anni ’90).

E ovviamente, indipendentemente dalla forma di proprietà commerciale che stai considerando, leggi attentamente il contratto di locazione. Sembra una cosa sciocca da dire, ma saresti molto sorpreso dai problemi che possono diventare problemi semplicemente perché le cose non sono state lette correttamente!

Leave a Comment

Your email address will not be published.