La tua Chiesa è sociale? Parte 19 – Podcast – Tipi di podcast

Abbiamo parlato di cos’è un podcast e di alcuni motivi per cui il podcasting è rilevante per le chiese, ma cosa dovrebbe fare esattamente la tua chiesa per un podcast. Non c’è una risposta specifica. Ogni chiesa ha la propria identità, i propri punti di forza e di debolezza e il proprio budget. Quindi, dovrai decidere quale tipo di podcast è il migliore per la tua chiesa, ma qui ci sono alcune idee per iniziare.

1. Podcast di sermoni:

Questo è probabilmente il minimo indispensabile che qualsiasi chiesa dovrebbe fare se ha intenzione di fare un podcast. Un podcast di sermoni sta semplicemente usando il tuo sermone settimanale come podcast. Una delle grandi cose del podcast del sermone è che NON richiede TEMPO DI PREPARAZIONE AGGIUNTIVO. Avrai già un sermone, quindi perché non registrarlo. Molte chiese registrano già i loro sermoni, quindi perché non pubblicarli in podcast. Se la tua chiesa registra già i tuoi sermoni, il podcasting dei sermoni richiederà probabilmente solo altri 5-10 minuti.

2. Podcast di studio biblico registrato o di altra classe:

Questo è sulla stessa falsariga del podcast del sermone in quanto registreresti semplicemente qualcosa che stai già facendo e lo trasformerai in un podcast, tuttavia, ciò potrebbe richiedere un po’ più di lavoro. La maggior parte delle chiese non registra già i propri studi biblici (o altri corsi), quindi dovresti trovare il modo migliore per registrare. Vuoi anche essere sicuro di discutere l’idea con tutte le persone coinvolte nella classe, specialmente se le loro domande/commenti possono essere nella registrazione. Potrebbe anche essere necessario apportare alcune modifiche alla registrazione. Tuttavia, come il podcast del sermone, lo studio biblico registrato o la lezione non richiedono ulteriore tempo per la preparazione.

3. Podcast in studio:

Ora stiamo entrando in podcast che sono più simili a programmi radiofonici. Un podcast in studio è quando configuri uno studio di registrazione di sorta e quindi pianifichi e produci il podcast. Prima di impazzire per l’uso del termine “studio di registrazione”, lascia che calmi le tue paure e ti dica che potrebbe trattarsi semplicemente di un computer, un microfono e una stanza tranquilla. Ne parlerò un po’ di più nel mio prossimo articolo. Con il podcasting in studio, il cielo è il limite di ciò che puoi fare, ma ecco alcune idee per bagnarti:

o Un breve studio biblico giornaliero o settimanale

o Chiedi al pastore – Consenti ai membri della chiesa o agli utenti del sito web di porre domande che il pastore affronterà nel podcast. Ciò aggiunge interattività, risponde alle domande che i membri possono avere e offre alle persone un motivo in più per iniziare ad ascoltare i podcast.

o Podcast per i giovani – La tua chiesa ha un gruppo giovanile? Scommetto che ai bambini piacerebbe fare il loro programma radiofonico.

o Ampliando il sermone – Molte volte i pastori non sono in grado di ottenere tutto ciò che vogliono nel sermone settimanale. Questo può dare loro l’opportunità di espandere i punti fatti nel sermone e coinvolgere i membri con punti del sermone oltre la domenica mattina in modo che portino il sermone con loro per tutta la settimana e oltre.

o Annunci settimanali – I podcast possono essere un ottimo modo per informare i membri dei prossimi eventi

o Notizie e commenti – Parlare di eventi locali o mondiali attuali e discuterli dal punto di vista cristiano della chiesa. Questo può essere positivo sia per i tuoi membri che per il marketing della chiesa.

Queste sono solo alcune idee per un podcast in studio. Usa la tua immaginazione e creatività e sono sicuro che potrai inventare un’idea per il podcast che si adatta alla tua chiesa e può essere una grande risorsa per i tuoi membri, non membri o entrambi.

Il podcast della tua chiesa? Se si, che podcast fai?

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *