Legge sull’istruzione speciale – Panoramica

Molti di noi, che sono andati a scuola non molto tempo fa, ricordano che essere uno studente con bisogni speciali significava andare a scuola in un autobus separato e frequentare una classe con altri bambini con disabilità diverse. Queste classi somigliavano più a un asilo nido che a una scuola, e anche gli studenti più avanzati avevano poche speranze di ricevere un diploma di scuola superiore, per non parlare di frequentare il college. Da quel momento, il termine disabilità e studente con bisogni speciali si è ampliato fino a comprendere molto più di una persona con un QI inferiore a un certo standard arbitrario. Quello che ho tentato di fare nel mio primo articolo è fornire una piccola storia dell’evoluzione della legge sull’educazione degli individui con disabilità.

Nel 1954 la Corte Suprema degli Stati Uniti ha deciso Brown v. Board of Education, 347 US 483 (1954) che ha ritenuto che le scuole segregate costituissero una violazione della parità di diritti di protezione. Ci vorranno altri vent’anni prima che questo concetto venga applicato ai bambini con handicap, in particolare con difficoltà di apprendimento, che cercano di ricevere un’istruzione. In effetti, poco dopo la decisione di Brown, la Corte Suprema dell’Illinois ha ritenuto che l’istruzione obbligatoria non si applicasse agli studenti con disabilità mentali e, fino al 1969, era un crimine cercare di iscrivere un bambino disabile in una scuola pubblica se quel bambino avesse mai stato escluso.

A causa delle sfide giudiziarie in Pennsylvania e nel Distretto di Columbia all’inizio degli anni ’70, le cose iniziarono a cambiare. Nel 1975 il Congresso ha promulgato l’Education for All Handicapped Children Act del 1975. Questa è stata la prima legge che imponeva a tutti gli studenti handicappati il ​​diritto all’istruzione. Non solo imponeva che tutti gli studenti portatori di handicap avessero diritto all’istruzione, ma imponeva anche che le agenzie educative locali potessero essere ritenute responsabili per non averlo fatto. Poco dopo, il termine handicappato è stato sostituito con “bambino con disabilità”. Sebbene rivista nel 1990 come Legge sull’educazione degli individui con disabilità (IDEA), le modifiche più complete sono arrivate nel 1997. Questa legge richiedeva alle scuole di identificare i bambini con disabilità per assicurarsi che tutti i bambini avessero a disposizione “un’istruzione pubblica appropriata gratuita e servizi correlati progettati per soddisfare i loro bisogni unici e prepararli al lavoro e alla vita indipendente” 20 USC § 1401 (d). Purtroppo, le modifiche più recenti nel 2004 hanno reso la legge leggermente più difficile per ricevere i benefici che meritano, che, a seconda della prossima amministrazione e della composizione del Congresso può essere o meno una tendenza che sarà seguita in futuro.

Che cos’è esattamente una “istruzione pubblica appropriata e gratuita”? Secondo la legge, è definita come “l’istruzione speciale e i servizi correlati che (A) sono stati forniti a spese pubbliche, sotto la supervisione e la direzione pubblica e gratuitamente: (B) soddisfano gli standard dell’agenzia statale per l’istruzione; (C) includere un’adeguata istruzione prescolare, elementare o secondaria nello Stato interessato; e (D) sono forniti in conformità con il programma di istruzione individualizzato richiesto ai sensi [the law]In altre parole, la scuola deve fornire servizi che soddisfino i bisogni di un bambino con disabilità che possono influire sulla sua capacità di apprendimento. Questi “servizi correlati” possono essere servizi forniti in classe, come dare al bambino extra tempo per finire i test. Possono anche comprendere servizi che possono essere forniti al di fuori dell’aula, come tutoraggio o far frequentare al bambino un programma diurno o residenziale fuori dalla scuola, insieme al trasporto.

Per i dati storici, mi sono affidato a Wrightslaw: Special Education Law di Peter WD Wright e Pamela Darr Wright e Special Education Law in Massachusetts del Massachusetts Continuing Legal Education.

Leave a Comment

Your email address will not be published.