Maggiori profitti dal tuo Autoresponder – Controlla le tue email esistenti

Questa è la prima parte di una serie in due parti sull’aumento della redditività delle tue e-mail di risposta automatica. Nel post di oggi parliamo delle tue email di risposta automatica esistenti. Nella seconda parte tratteremo l’aggiunta di più email alla tua canalizzazione.

Le e-mail di risposta automatica sono i messaggi che vengono inviati ai tuoi lettori dopo che si sono registrati per la tua lista. Escono nell’ordine in cui le persone si iscrivono, rendendoli il veicolo perfetto per condividere i tuoi contenuti evergreen. Puoi impostare messaggi di risposta automatica oltre alla newsletter settimanale che invii per esempi.

Se hai un elenco, hai già un autorisponditore in atto, che tu lo sappia o meno. L’e-mail di benvenuto che i tuoi lettori ricevono subito dopo essersi registrati e aver confermato la loro iscrizione è il primo messaggio del tuo autorisponditore.

Supponiamo che tu abbia altri messaggi in atto. Ora è un ottimo momento per esaminarli, fare un piccolo controllo e vedere cosa puoi fare per migliorare le cose e rendere più redditizio il tuo autorisponditore.

I tuoi link e le tue offerte funzionano?

La prima cosa che dovresti fare è aprire la dashboard dell’autorisponditore ed esaminare a turno ogni email. Clicca sui link che stai condividendo e guarda le offerte che stai facendo. Assicurati che tutto funzioni ancora e che tutte le informazioni siano corrette. Se non lo è, aggiustalo.

Il tuo contenuto è pertinente e utile

Mentre leggi i tuoi messaggi, pensa a quanto sia rilevante e utile il contenuto che stai condividendo. Le cose cambiano e col tempo miglioriamo. Prendi nota di qualsiasi e-mail che potrebbe essere migliore.

Puoi scrivere qualcosa di meglio?

Se ritieni di poter scrivere qualcosa di meglio o condividere un argomento diverso in un’e-mail che sarebbe più utile per il tuo pubblico, prepara un piano per rielaborare quell’e-mail. Se devi eseguire una lunga sequenza di messaggi di risposta automatica, lavora su uno o due alla volta. Continua a staccare fino a quando la tua serie di autorisponditori esistenti non è in perfetta forma.

Puoi fare un’offerta migliore

Non guardare solo il contenuto. E le offerte che stai facendo. Questo potrebbe essere per prodotti di affiliazione o per i tuoi prodotti e servizi. In entrambi i casi chiediti se è ancora l’offerta migliore per il tuo pubblico. In caso contrario, sostituirlo con qualcosa di meglio.

Prova e modifica andando avanti

Ultimo ma non meno importante, assicurati di rivedere regolarmente i tuoi messaggi di risposta automatica. Vuoi controllare i collegamenti per assicurarti che funzionino ancora ogni pochi mesi e, naturalmente, assicurarti di condividere contenuti informativi e utili.

Mantieni i tuoi messaggi di risposta automatica in buona forma e trarrai profitto dall’email marketing.

Leave a Comment

Your email address will not be published.