Mercati secondari Costruire un panorama di investimenti unico

A causa delle diverse condizioni di mercato, sempre più investitori stanno abbracciando i mercati secondari degli immobili commerciali.

Ma quali sono le condizioni di mercato esistenti? E come stanno influenzando gli investitori di oggi a passare a questi mercati per espandere il loro portafoglio di immobili commerciali?

Comprendere le attuali condizioni di mercato

Gli immobili commerciali hanno mercati secondari caratterizzati da:

  • Il potenziale per avere tendenze economiche nazionali stabili
  • La migliore capacità di assunzione di rischio degli acquirenti
  • Una differenza enorme nei rendimenti tra i mercati secondari e primari

Questi fattori stanno spingendo gli investitori a puntare sui mercati secondari per migliorare i propri rendimenti.

Decodifica dei mercati secondari immobiliari

Come suggerisce il nome, questi mercati acquisiscono il secondo posto nella gerarchia degli investimenti in immobili commerciali.

Ma i mercati secondari comportano opportunità e rischi unici.

Le ipotesi a sostegno della strategia di investimento immobiliare commerciale nelle coste potrebbero non reggere l’acqua per gli istituti di credito che operano nelle aree a minore liquidità. Ciò significa una cosa: i mercati secondari potrebbero non essere l’attività più ideale se eseguiti su scala ridotta.

Il fatto è che la differenza tra mercati secondari e primari va ben oltre il semplice conteggio degli immobili commerciali di ogni area. E se qualcuno entra per la prima volta nel mondo di tali mercati, non sarà in grado di dare un senso ai diversi partecipanti al mercato, alle diverse proprietà e ai collegamenti con l’economia reale.

Parlando dei loro problemi, questi mercati presentano ostacoli unici legati all’acquisizione di proprietà, alle disposizioni degli investitori e alla disponibilità di fondi. (In genere, gli investitori potrebbero trovarsi in difficoltà nel trovare le giuste opportunità di finanziamento per avviare attività di acquisto nei mercati secondari.)

Prospettive a lungo termine sui mercati secondari

La maggior parte degli investitori è spinta verso questi mercati per gli immobili commerciali.

Come mai?

Per lo più, gli investitori sono motivati ​​dalle prospettive di apprezzamento di un mercato secondario nel lungo periodo.

È perché alcuni mercati danno guadagni elevati, a condizione che soddisfino alcuni criteri.

Ad esempio, alcuni mercati possono avere un’elevata concentrazione di lavoratori qualificati insieme a un eccezionale track record di innovazione. Questi mercati si collocano al primo posto nell’elenco dei mercati redditizi. Oltre a questo, alcuni mercati con limitazioni di offerta possono anche fornire rendimenti elevati.

Ma solo perché una forza lavoro qualificata sta guidando iniziative di crescita a lungo termine in qualsiasi mercato non lo rende necessariamente meno volatile. Dal momento dell’investimento alla selezione degli asset, anche questi mercati hanno molteplici fattori che governano i loro modelli di liquidità.

Come qualsiasi altro mercato, anche un mercato secondario avrà i suoi rischi unici. Gli investitori che desiderano espandere il proprio portafoglio speculando in questi mercati devono tenere conto di una varietà di aspetti.

Prima di tutto, dovranno considerare il fatto che l’economia globale si sta espandendo e ha un impatto sulle economie di diversi paesi. A causa dei suoi effetti sinergici, l’economia globale si sta allontanando dalle crisi finanziarie a un ritmo costante.

Analizzando con successo questi fattori, gli investitori devono integrare le loro analisi per decodificare come e quando questi influencer esterni cambieranno i modelli di performance di un mercato e i compromessi rischio-rendimento.

Analizzare con successo l’attuale panorama economico e il suo impatto sui mercati secondari guiderà i decisori politici, gli investitori e gli istituti di credito nella giusta direzione.

Leave a Comment

Your email address will not be published.