Non abbandonare l’architettura. Lascia il tuo lavoro?

Ogni tanto, nella mente della maggior parte degli architetti, sorge una domanda: “Dovrei lasciare l’architettura?”. E questo è probabilmente il motivo per cui stai leggendo questo articolo.

Prima di procedere oltre, lascia che ti racconti una storia. Dopo aver fatto la mia scuola, non ero sicuro di quale strada prendere. Probabilmente perché non voglio fare ingegneria come fa la folla. Quindi, ho dato il documento sull’architettura perché sembrava un percorso professionale senza intoppi. Forse ero chiaro nei miei pensieri che l’intero processo sarebbe stato abbastanza facile. E il mio pensiero ha preso piede quando ho superato il test di ammissione in un rinomato college. Ma cosa è successo dopo? Nonostante fossi in grado di gestire i tirocini nella migliore società di architetti di Delhi, c’era sempre qualcosa nella mia mente. “Sono nel posto giusto”, “È questo il lavoro per cui sono nato” e molto altro ancora.

Credetemi, questa non è la storia di un solo essere, sta diventando comune al giorno d’oggi, e da qui inizia l’intero dramma. Fin dall’inizio dobbiamo cercare le ragioni per cui, pur avendo una grande laurea e competenze in architettura, la maggior parte delle persone pensa di lasciare il lavoro. Discutiamone.

1. Forse la tua idea di diventare architetto era sbagliata!!

Come accennato in precedenza, la maggior parte delle persone pensa di optare per l’architettura come un’opzione di carriera perché ha paura del percorso ingegneristico tradizionale. Se sei tu a fare lo stesso, allora è il momento di essere chiari all’inizio della carriera.

Sii trasparente sulle tue capacità e su cosa vuoi davvero fare nella tua vita. Secondo me, se prima tagliassimo le radici, l’albero del dilemma non dovrebbe mai crescere.

2. Forse il tuo reddito non è all’altezza!

Dopotutto, ogni individuo sta lavorando per un reddito adeguato e, se ciò non accade, la domanda di cui sopra è ovvia. Guadagni di più per essere redditizio? Cos’altro puoi guadagnare e come lo realizzeresti?

Se gestisci un’attività di architetto, chiediti prima: “Sei in grado di realizzare almeno così tanto di ciò che hai investito”, “Se sei all’altezza della soddisfazione del cliente” e molto altro ancora.

3. Ti aspetti molto, prima del tempo?

E sì, questo è il pensiero più ovvio. Cominciamo ad aspettarci di più dalla nostra attività prima del tempo. Come potrebbe essere qualcosa di così fruttuoso nel periodo iniziale? Salti anche da un progetto all’altro per fare sempre meglio senza completare il primo. E se il prossimo non miete per te, porterebbe alla delusione. Sii fermo nelle tue decisioni amico mio!!

4. Forse il tuo curriculum non è ciò di cui un’azienda ha bisogno

Siamo sempre perfetti secondo noi stessi, ma questo potrebbe non essere il caso che si applica in ogni scenario. Potrebbe essere un fattore che la tua azienda desidera qualcos’altro oltre a ciò che è menzionato nel curriculum o l’azienda potrebbe non assumere le persone.

Questi sono alcuni dei fattori che potrebbero davvero influenzare le tue decisioni, ma lasciare un lavoro non è mai la soluzione. Quindi, cosa si potrebbe fare per evitarlo?

• Rendi forte la tua domanda in quanto è uno degli ovvi motivi del rifiuto. È necessario includere questi tre fattori nella domanda.

• Lettera di presentazione

• Riprendere

• Portafoglio di esempio

Per quanto riguarda i portafogli di architettura, per un potenziale impiego, non esiste una risposta valida per tutti, ma in generale dovresti avere almeno due portafogli.

• Rendi la tua domanda pertinente e definitiva

Condividete gentilmente le vostre potenzialità di ciò che realmente portate. Non metterti in mostra perché verrai sicuramente catturato per questo nell’intervista. Ad esempio, se hai esperienza nella produzione di ceramiche, non scegliere gli idoli d’oro.

Potrebbe portarti nel posto sbagliato e ulteriore rimpianto nelle tue decisioni.

• Rendi la tua esperienza adatta all’azienda

In altre parole, in che modo la tua istruzione, esperienza lavorativa, abilità e qualifiche si allineano non solo alla posizione che stanno cercando di ricoprire, ma anche alla cultura aziendale?

• Concentrati sulla correzione delle tue abilità invece di smettere.

L’unica cosa che può salvarti dal lasciare il lavoro di architettura è concentrarti sulle abilità. Migliora quello che hai già e prova a implementare anche quelli nuovi. Non avere fretta perché tutti lo fanno, fallo perché è importante per te. Puoi cercare alcuni dei

Azienda di interior design di Delhi che sta andando bene.

• Scopri cosa è di tendenza

Conoscere le tendenze è molto importante nell’era di oggi. Ti aiuta a sapere cosa vuole il mercato da te e a posarti di conseguenza. Questa è la regola empirica per fare della tua carriera una grande architettura.

E infine, vorrei concludere dicendo: “Qualunque cosa buona costruiamo, finisce per costruirci”. Grazie!!

Leave a Comment

Your email address will not be published.