Nozioni di base sull’investimento: rischio vs. rendimento

Nel 2005, le persone hanno speso il 125% di quello che hanno guadagnato. Spendevano soldi che non avevano ancora guadagnato, quindi accumulavano debiti e pagavano interessi su quel debito ogni mese. Se hai speso meno di quanto hai guadagnato, ti sono stati effettivamente pagati gli interessi sui tuoi soldi, esattamente il contrario. Il rendimento che puoi aspettarti da quel denaro duramente guadagnato dipende molto dal livello di rischio ad esso associato. Nessun rischio, tuttavia, non equivale a nessuna ricompensa; il rischio non è un grande animale spaventoso da cui tutti scappiamo.

La prima cosa da decidere è quanti soldi vuoi che guadagnino i tuoi investimenti. Potrebbe essere dall’1% al 30% e tutto il resto. Il rendimento dell’uno per cento è incredibilmente basso ma molto sicuro. In realtà, sicuro al 100% poiché è quello che sta pagando il tuo conto di risparmio. Se pensi di fare soldi con il tuo conto di risparmio, ti sei dimenticato di pensare all’inflazione. Supponiamo che l’inflazione sia intorno al 3% all’anno. Se i tuoi investimenti stanno facendo il 3%, sei in pareggio. Non hai guadagnato un centesimo perché l’inflazione ha preso il 3% del potere d’acquisto che i tuoi soldi avevano un anno fa. $ 100 oggi valgono solo $ 97 in un anno. Se hai investito il 3%, che è di $ 3, sei tornato a $ 100. Prendi il 3% di sconto sul tuo reso e questo è il tuo vero ritorno.

Se desideri un rendimento elevato, non aspettarti di essere avverso al rischio. Maggiore è la ricompensa, maggiore è il rischio che devi considerare. Le obbligazioni attualmente sono intorno al 5%. Questo è un sicuro 5% e non perderai quei soldi. Una volta presa in considerazione l’inflazione, si trasforma improvvisamente in denaro del gas. Le azioni hanno battuto ogni altro investimento in un periodo di 20 anni. Le azioni fanno più rabbrividire, ma ci sono molti modi per godersi i premi del mercato azionario senza preoccuparsi di perdere il fondo del college dei propri figli. Puoi acquistare un fondo indicizzato che investe nell’S&P 500 o nel Dow Jones. L’S&P 500 è di 500 aziende se si investe $ 500, $ 1 sarebbe in ogni singola azienda. L’S&P guadagna circa il 10% all’anno. C’è una minima possibilità che l’S&P vada a zero sebbene ci siano anni di correzione. Ecco perché è necessario investire a lungo termine. Se inizi ad acquistare in uno di quegli anni corretti, perderai denaro ma penserai a lungo termine e ti renderai conto di acquistare pesantemente in quegli anni di correzione. Acquista basso e vendi alto è il gioco, ma molti di noi lo fanno nel modo opposto.

Quando si investe, non solo il rischio e la ricompensa sono importanti, ma anche la tua età. Potrebbe essere una novità per te, ma l’età è molto importante per investire. L’età ci dice quale livello di rischio dovremmo aspettarci. Se hai 20 anni, dovresti investire nei fondi a più alto rischio possibile. Il motivo è che una persona ha più tempo per sostituire quei soldi se li perde tutti. Un anziano non ha quegli anni e il consiglio è esattamente il contrario. Rischio minimo o nullo e investi solo nel reddito fisso, ovvero obbligazioni e CD e alternative sicure al 100%. Più invecchi, meno rischi dovresti consentire. 10% di reddito fisso per ogni decennio di età è una regola generale. Fai i conti e determina il tuo livello di rischio.

Ci sono molti investimenti sicuri là fuori, ma come si suol dire, “nessun dolore, nessun guadagno”. La ricompensa per “il dolore” è il rendimento del 10% e in rialzo di cui potresti goderti.

Leave a Comment

Your email address will not be published.