Organizzare, mettere insieme e scrivere un libro di saggistica

Si costruisce un libro di saggistica, quindi si scrive. La chiave per finire un libro è avere un piano che organizzi i passaggi dall’inizio alla fine. Scopri come questo ghostwriter mette insieme un libro.

Ci sono diversi componenti chiave per scrivere un libro di saggistica e hai davvero bisogno di un piano. Certo, puoi sederti e iniziare a digitare o scrivere e vedere solo dove vanno le cose, ma potresti scoprire di rimanere bloccato dopo i primi capitoli. Potresti anche essere tentato di arrenderti quando trovi il compito opprimente. Ho usato questo piano per scrivere una ventina di libri.

 

1. Decidi un titolo provvisorio. Questo potrebbe cambiare in seguito, ma è necessario un titolo quando si fa riferimento al libro in una qualsiasi delle fasi preliminari. Il tuo titolo dovrebbe essere breve e facile da ricordare. Includi parole chiave che le persone potrebbero utilizzare per cercare un libro sul tuo argomento. Il sottotitolo deve spiegare ulteriormente di cosa tratta il libro. Se qualcuno legge il tuo titolo e il tuo sottotitolo e deve ancora chiederti di cosa tratta il libro, devi ripensare ai tuoi titoli.

 

2. Ottieni il nome di dominio per il titolo del tuo libro. Ottieni diverse versioni (.com, .net, .org, .info) e acquista domini con parole chiave che fanno riferimento al tuo libro. Ad esempio, se il tuo libro è intitolato Super Soccer: allenare le ragazze a giocare a calcio, potresti volere questi domini: SuperSoccer.com (.net, .org), YoungGirlsSoccer.com, GirlsPlaySocccer.net, SoccerTraning.info, GirlsSoccerTraining.net e così via. Questi domini possono essere inoltrati al sito che contiene effettivamente i tuoi contenuti Web.

 

3. Scrivi la tua lettera di richiesta. Anche se non prevedi di utilizzare un editore convenzionale, scrivi comunque una lettera di richiesta. Avrai comunque bisogno di un discorso in ascensore per il tuo libro. Questo conciso documento di una pagina che normalmente fa parte del processo per chiedere a un editore di accettare il tuo libro e offrirti un contratto redditizio è un ottimo modo per avere una panoramica di cosa tratterà il tuo libro. Puoi utilizzare parte di questa query come blurb di copertina sul retro, una parte molto importante del marketing del tuo libro. Ma principalmente questa domanda porterà chiarezza sull’ambito generale del progetto.

 

4. Scrivi la tua proposta di libro. Ciò richiede che tu faccia le tue ricerche di mercato, vedi cosa sta facendo la concorrenza, determini cosa farà il libro per il lettore e delinea ogni capitolo che sarà nel tuo libro. Quando avrai finito con la proposta, avrai un quadro chiaro di come sarà organizzato il tuo libro. Tutto quello che devi fare è arricchirlo.

 

5. Inizia a strutturare il tuo libro. Usa gli schemi dei capitoli della tua proposta di libro per creare una struttura a scheletro del tuo libro. Crea intestazioni di capitoli e punti elenco tutto ciò che vuoi trattare in quel capitolo. Questo è quando assegno gli stili alle mie intestazioni. Ciò mi consente di creare un sommario con collegamenti ipertestuali, che semplifica lo spostamento all’interno del documento una volta che diventa più grande.

 

6. Ricerca l’argomento in modo più completo, conduci interviste, chiedi alle persone storie che ti aiuteranno a illustrare i tuoi punti e usa queste informazioni per riempire i punti elenco sulla tua bozza. Chiedi ai collaboratori di firmare un modulo di liberatoria che ti dia il permesso di utilizzare le loro storie nel tuo libro. Quando incontri degli esperti, contattali e chiedi loro se puoi inviare loro la parte del tuo libro che menziona il loro argomento di competenza e invitarli a criticarlo.

 

7. Documenta le tue fonti mentre procedi! Potresti non ricordare dove hai trovato determinate informazioni circa un mese dopo il fatto. Se sto usando un testo o una citazione, copierò l’URL del sito in cui l’ho trovato e lo inserirò in un fumetto di commento (usando MS Word) o come parte del testo. Posso tornare più tardi e ottenere il titolo dell’articolo, il nome dell’autore, ecc. e inserirlo nel formato appropriato per la bibliografia. Se copio e incollo il testo direttamente dal Web o da un e-book, evidenzierò quella sezione in giallo finché non potrò tornare ad essa. L’evidenziazione gialla mi ricorda che devo citare o riscrivere questo materiale per evitare il plagio.

 

8. Modifica del primo round. Hai una bozza approssimativa e per un motivo si chiama rough. Non è stato modificato. È confuso e ha bisogno di più organizzazione. Nel tuo primo ciclo di modifiche, puoi spostare parte di un capitolo in un altro punto del libro. Man mano che riscrivi il testo copiato, inizierai a vedere dove devi fare più ricerche e rimpolpare alcune parti deboli. Puoi aggiungere o rimuovere un intero capitolo!

 

9. Invia le sezioni pertinenti della bozza rivista rivista agli esperti che hai contattato. Fai delle revisioni usando il feedback che ti danno.

 

10. Aggiungi la tua materia davanti e dietro. Ciò include l’introduzione (che è un riassunto di ciò di cui parlerà il libro). Estrai questo dalla proposta che hai creato nel passaggio 3.

 

11. Modifica del secondo round. A questo punto, dovresti avere un manoscritto coeso che scorre bene e contiene il materiale che desideri includere. Inizia a correggere la grammatica, la punteggiatura, l’ortografia e altri errori meccanici.

 

12. Chiedi ai tuoi amici di leggere il tuo manoscritto e di dare un feedback. Stai ancora perfezionando il manoscritto, quindi non è troppo tardi per apportare modifiche.

 

13. Chiedi agli esperti con cui hai lavorato lungo il percorso di darti un’approvazione o di scrivere la prefazione per il tuo libro. Puoi utilizzare le loro conferme sul retro della copertina, all’interno del lembo anteriore del libro o come parte del tuo materiale di marketing. Se l’esperto ha poco tempo, scrivigli la prefazione e chiedigli di apportare modifiche o di firmarla. Rendi facile per loro dirti di sì.

 

14. Assumi un copyeditor. Il libro è ora pronto per gli occhi di un editore qualificato che segnerà con inchiostro rosso ogni tuo errore. Accidenti! Questa è la parte che tutti odiamo, ma non posso dirti quanto ho imparato vedendo l’inchiostro rosso sulle mie pagine! Non solo il tuo libro sarà migliore, ma tutta la tua scrittura futura trarrà vantaggio dallo sforzo.

 

Ti auguro ogni bene nello scrivere il tuo libro. Se rimani bloccato, puoi sempre contattarmi per chiedere aiuto.

Leave a Comment

Your email address will not be published.