Ristrutturazione cucina: gestione del progetto

Il nuovo insieme di funzioni ad ampio raggio che le cucine di oggi svolgono ora ha permesso loro di brillare e detronizzare i soggiorni come il nuovo cuore delle case. Con questa evoluzione è arrivata la popolarità sempre crescente di rinnovare tale area, diventando persino uno dei migliori miglioramenti domestici che i proprietari di case intraprendono che funzionano alla grande nel potenziare il nuovo

York home valore di rivendita migliorando allo stesso tempo la qualità della vita quotidiana. Per quanto benefici possano essere tali progetti, questi possono anche rivelarsi disastrosi se fatti male. Per evitare gli inconvenienti e i costi di bancarotta di qualsiasi errore, ecco i suggerimenti per la gestione del progetto di ristrutturazione della cucina ideali sia che tu sia a Long Island, Manhattan, Brooklyn, Staten Island o nel Queens.

Il ruolo di una corretta gestione del progetto

Comprendere il ruolo della gestione del progetto all’inizio è fondamentale per far funzionare le cose e creare un successo dalla ristrutturazione della tua cucina. Occorre tenere a mente un’enfasi sul termine “corretto”. Ciò consente a te e al gruppo di appaltatori e/o altri professionisti di bricolage con cui stai lavorando di completare il lavoro nel modo più efficiente in termini di costi e tempi. A parte tempo e denaro, altre risorse verranno utilizzate allo stesso modo. Problemi, grandi o piccoli, possono anche essere gestiti nel modo più agevole senza comportare troppi ritardi o sborsare il budget.

Assumi appaltatori o fai il fai-da-te

Questa è una delle decisioni più importanti che i proprietari di case devono affrontare durante la pianificazione e la gestione dei progetti. Cosa c’è in gioco? Efficienza, arco di tempo, budget e qualità del lavoro sono i principali fattori da considerare quando si decide su una questione così cruciale.

Tieni presente che la ristrutturazione della cucina coinvolge un’ampia gamma di aree, dal pavimento al soffitto e tutto, tecnico o meno, nel mezzo. L’aiuto di professionisti qualificati come un appaltatore generale renderebbe la gestione del progetto molto più semplice per te, ma con un prezzo, e per di più alto. Ma se guardi attraverso il costo e consideri il valore, vedrai che ne vale la pena.

Tuttavia, se sei davvero a corto di budget, ci sono altri modi per rimodellare la cucina e la sua gestione del progetto. Diventa il tuo appaltatore generale o assumi un project manager part-time. Puoi anche prendere parte alle attività purché tu possa gestirle in modo efficiente, ma è meglio affidare ad appaltatori qualificati altri lavori più difficili come il cablaggio elettrico e l’impianto idraulico.

I migliori consigli per una ristrutturazione efficiente della cucina

  • Trova una fonte finanziaria stabile e, se possibile, cerca in anticipo un aiuto finanziario in caso di emergenza.
  • Stabilisci le indennità sia nel budget che nel periodo di tempo.
  • Disegna un piano ben dettagliato considerando le tue esigenze e preferenze rispetto a ciò che puoi permetterti.
  • Ottieni i permessi di costruzione necessari e assicurati che tu o il tuo appaltatore generale assunto abbiate una copertura assicurativa adeguata.
  • Sii diligente nel tenere i registri. Questi documenti e file possono essere molto utili quando si controllano problemi emergenti.
  • Tieniti aggiornato con i progressi.
  • Mantieni aperte le linee di comunicazione tra te e i professionisti con cui lavori.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *