RSS e come usarlo (parte 1)

Hai mai letto un articolo, inteso a spiegare l’RSS in termini semplici che, inizia bene, ma presto scende in un gergo confuso o in un sovraccarico di informazioni?
Se è così, coraggio, ero nello stesso posto qualche mese fa.
Spesso il modo migliore per capire qualcosa è usarlo. RSS non fa eccezione.
Quindi, piuttosto che provare a creare una spiegazione definitiva di RSS, questo articolo ti spiegherà come usarlo. Ti garantisco che una volta fatto, tutto sarà molto più chiaro.
Se un sito Web che visiti utilizza RSS, ci sono diversi modi in cui lo comunicherà.
Il modo più comune è mostrare un piccolo pulsante arancione con le lettere XML.
In alternativa, potresti vedere parole come “ATOM”, “RSS”, “Feed del sito” o variazioni su questi.
Ciò che hanno in comune è che si collegheranno a una pagina Web che, nella maggior parte dei browser, sembra incomprensibile.
Non importa in un modo o nell’altro, ciò che è importante è l’indirizzo della pagina web a cui si collegano.
Per dimostrare, racconterò come leggere un feed del sito per il mio sito Web, The Nettle Blog. Non confondere RSS con i blog (registri web). Sono due concetti separati. L’unico motivo per cui li vedi insieme così spesso è che i blog sono il sito Web perfetto per sfruttare i feed del sito. Ne parleremo più avanti. Eccoci qui…
Fare clic su questo collegamento per accedere al feed del sito per The Nettle Blog. Ignora il contenuto nella finestra, prendi nota dell’URL nella barra degli indirizzi web. Dovrebbe essere: http://feeds.feedburner.com/thenettle
Ora che hai l’indirizzo web per il feed del sito, tienilo al sicuro da qualche parte. Ne avrai bisogno di nuovo tra un momento.
Il passaggio successivo consiste nell’utilizzare un lettore RSS per dare un senso al feed del sito. Ce ne sono molti disponibili e se sei un utente pesante probabilmente vorresti acquistare un bel pezzo di software.
Ma per cominciare, inizia con qualcosa di semplice e gratuito. Inizia con Bloglines.
Vai su www.bloglines.com/register/ e crea un nuovo account.
Dalla sezione “I miei feed” del tuo account puoi aggiungere nuovi feed del sito di cui vuoi tenere traccia.
Seleziona “AGGIUNGI”, inserisci l’URL che hai copiato e premi “Iscriviti”. Puoi visualizzare in anteprima i risultati, ma per ora salta quella fase. Seleziona nuovamente “Iscriviti” e il titolo del feed del sito verrà trasferito nella finestra di sinistra.
Ben fatto. Ora sei iscritto al tuo primo feed RSS.
Per leggerlo basta cliccare sul titolo e potrai visualizzare tutti i messaggi in quel feed entro un periodo di tempo selezionato. Molto probabilmente il feed registrerà notizie relative al sito Web a cui appartiene il feed.
In questo caso, il feed del sito di The Nettle Blog registra ogni nuova voce nel mio blog. Se trovi qualcosa di interessante, la maggior parte delle voci ha un link cliccabile che puoi seguire.
Ogni volta che trovi un sito web che ti piace con un feed del sito, prendi nota dell’URL del feed del sito e aggiungilo alla cartella Bloglines.
Ora arriva la parte intelligente.
Nella colonna di sinistra del tuo account c’è un elenco “Extra”. Seleziona Download Notifier e scegli il file corretto per scaricare Bloglines Notifier Questo file è solo 100k, quindi qualsiasi connessione decente dovrebbe completare il download in pochi secondi.
Se il download va a buon fine, dovresti vedere una piccola icona blu con la lettera “B”. Facendo doppio clic su di esso si accederà a Bloglines.
Fai clic con il pulsante destro del mouse sull’icona e puoi regolare le impostazioni. Specifica la frequenza con cui desideri che Bloglines controlli i messaggi per te.
Quando Bloglines controlla i feed del tuo sito e rileva che uno o più sono stati aggiornati, verrà emesso un piccolo segnale acustico e l’icona di Bloglines mostrerà un piccolo indicatore rosso. Ciò significa che uno dei feed a cui ti sei iscritto ha qualcosa di nuovo da dire.
Così il gioco è fatto. Un modo senza spam e senza problemi per tenere traccia dei siti Web che ti interessano. A condizione, ovviamente, che abbiano un feed del sito. Se non lo fanno, chiedi loro perché no.
La seconda parte di questo articolo mostrerà ai webmaster e agli editori di ezine come possono facilmente pubblicare un feed del sito per il loro sito Web e tenere traccia dei visitatori, gratuitamente.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *