Secondi mutui privati ​​silenziosi

Una seconda ipoteca silenziosa è in genere una seconda ipoteca offerta a condizioni preferenziali (sovvenzionate) a coloro che si qualificano. Questi sono generalmente offerti dallo stato attraverso uno dei tre programmi autorizzati a livello federale, il programma Mortgage Revenue Bond (MRB). Questi programmi in genere comportano un prestito FHA del 97% e una seconda ipoteca silenziosa del 3% che viene offerta a tassi inferiori a quelli di mercato o condonata completamente dopo un certo periodo di tempo.

Le contee e i comuni offrono anche programmi di assistenza ipotecaria (MAP) agli acquirenti per la prima volta che acquistano nelle loro comunità che aiutano a fornire un acconto per completare l’acquisto della casa. Questi generalmente si presentano sotto forma di una seconda ipoteca silenziosa posta sulla proprietà al momento della chiusura che viene condonata dopo un certo periodo di tempo fintanto che il proprietario non vende né rifinanzia un mutuo cash-out. Contee e comuni offrono anche secondi silenziosi per miglioramenti e ristrutturazioni di case. Verificare con l’agenzia di riqualificazione locale per ulteriori informazioni.

Una seconda ipoteca silenziosa per gli investimenti immobiliari è diversa da quella per gli immobili residenziali. In genere comporta un mutuo ipotecario di secondo o terzo grado sull’immobile che non richiede un pagamento programmato fino a quando i livelli di reddito da locazione non hanno raggiunto un punto predeterminato.

I mutui secondari silenziosi sono talvolta utilizzati anche come soluzione alternativa per quando i proprietari di casa sono in ritardo con i loro mutui. Invece di preclusione, il prestatore potrebbe modificare il prestito riducendo il tasso o offrire un “secondo silenzioso”, in cui i pagamenti dell’importo scaduto vengono posticipati fino alla vendita della casa.

La forma più rischiosa di una seconda ipoteca silenziosa è un prestito di denaro privato non registrato dal venditore all’acquirente durante una transazione di acquisto. Un esempio di questo è un piano 80/10/10 in cui il mutuatario versa il 10%, il venditore presta al mutuatario il 10% e il primo mutuo è dell’80%. Tuttavia, Robert Bruss, autore del “Real Estate Mailbag” sindacato a livello nazionale, afferma che una seconda ipoteca silenziosa non registrata può essere pericolosa per il venditore perché se l’acquirente non effettua i pagamenti al venditore, il venditore non può precludere a recuperare la proprietà.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *