Suddividi un’intervista audio in parti

Se stai conducendo un’intervista audio con un esperto, è del tutto possibile che l’intervista possa durare a lungo.

La maggior parte delle mie interviste tendono a durare circa un’ora. Ne ho condotti alcuni che durano due, tre o anche sei ore.

Ora potrei lasciare queste interviste così come sono. Ma in realtà penso che ridurrei il valore del prodotto in questo modo. Il motivo è che un file audio di, diciamo, tre ore, ha un valore percepito. Ma ha più valore se lo scomposto in sei sessioni da 30 minuti.

I file sono più veloci e facili da scaricare quando sono suddivisi in questo modo.

E si adatta alle esigenze dei miei clienti, penso un po’ meglio.

Non è insolito che alcuni dei miei clienti un giorno scarichino una parte di un’intervista.

E poi torna più tardi per scaricare il resto.

Un altro motivo per cui tendo a non rendere i miei file troppo lunghi è nel caso in cui voglio convertire il formato.

Durante la creazione di prodotti, a volte converto file MP3 digitali in un CD Rom audio.

A differenza degli MP3, la capacità di questi CD è di 70 minuti.

In altre parole, se ho un colloquio di 71 minuti, dovrei usare un altro CD…

Il che non ha senso.

Voglio dire, quando paghi di più in duplicazione e stampa, quando attraverso una semplice pianificazione, puoi evitare di farlo?

Quindi, suddividi quelle interviste in parti.

Le persone che li ascoltano apprezzeranno il formato più breve…

E così sarà anche il taschino.

Leave a Comment

Your email address will not be published.