Tono della lettera di presentazione: formale o amichevole?

Quando si creano lettere di accompagnamento, un errore comune consiste essenzialmente nell’utilizzare ogni volta la stessa lettera. Molti candidati non cambiano nient’altro che il nome dell’azienda. Questa è una cattiva idea e puoi star certo che la tua lettera generica è vista come tale da chi la legge. Non è così difficile individuare questo tipo di lettere di presentazione come potresti pensare che lo sia. L’altro errore comune è nel tono. Come regola generale, formale è meglio. Ma non è sempre così, anche se è sicuro scegliere questo stile se non sei sicuro di cosa fare. È sempre meglio essere vestiti troppo che sotto, giusto?

Presumo che tu abbia fatto il tuo dovere e ne sappia abbastanza del lavoro che stai cercando per essere specifico nella tua lettera di presentazione. Se non si dispone di tali informazioni, ottenerle prima di iniziare a scrivere. Non puoi creare una lettera di presentazione decente senza dettagli. Inoltre, durante la tua ricerca potresti trovare una o più ragioni per saltare l’intero processo di candidatura!

Il tono della lettera sarà dettato dalla posizione che stai cercando. La regola è che più autorità ha la posizione, più formale dovrebbe essere la lettera di presentazione e più specifica. Ha senso, non credi?

Vuoi che la lettera sia breve ma completa. È importante evidenziare le tue capacità in relazione al lavoro specifico offerto e spiegare perché sei perfettamente adatto alla posizione. Qualsiasi tua abilità potrebbe sembrarti irrilevante, per quanto riguarda il lavoro da svolgere, ma potrebbe essere qualcosa che l’azienda considera la più importante. Trova un modo per includere tutto ciò che può aiutarti a ottenere il lavoro.

Ovviamente indirizzerai la lettera alla persona che fa il colloquio. Se non sai chi è, allora chiama e chiedi perché “A chi può interessare” semplicemente non va bene! Rivolgiti a lui o a lei formalmente in tutta la tua lettera. Non abbreviare mai il nome di qualcuno senza il permesso di farlo. Salva l’approccio informale e amichevole per i tuoi amici.

Quando scrivi una lettera di presentazione, vuoi esprimere il tuo punto di vista il più brevemente possibile mentre mostri rispetto per il lettore. Il tono dovrebbe sempre peccare dal lato della formalità, non si sa mai quanto in alto potrebbe arrivare la tua domanda.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *