Un errore comune nel marketing su Internet può devastare la tua attività

Una delle persone di vendita più interessanti con cui abbia mai parlato è stato questo maestro di marketing di rete e vendite dirette di nome Glenn Turner.

Non necessariamente perché ha dato molti buoni consigli sulla vendita, l’etica e il rapporto con le persone (è un vero professionista in queste cose), ma perché una cosa che ha detto probabilmente salverà me, la mia famiglia e la mia attività di marketing su Internet dal sopportare molto dolore in seguito.

In effetti, questo segreto che mi ha detto è qualcosa che credo che ogni singolo marketer di Internet dovrebbe prendere a cuore e considerare da qui in poi.

E cioè, non scherzare quando si tratta di rimborsare i soldi delle persone.

Anche se sai di avere ragione e loro non hanno seguito la loro fine dell’accordo, e anche se sai che stai seguendo la legge alla lettera.

Come mai?

Perché semplicemente non sai mai con chi hai a che fare.

Soprattutto se vendi a persone su Internet.

Ad esempio, Glenn mi ha raccontato di come una delle sue società di opportunità di business che aveva nel 1967 fu accusata di essere una “lotteria” e chiuse.

Ora, Glenn stava facendo tutto secondo le regole e legalmente aveva tutto in regola.

Ma quello che è successo è che un paio di persone erano entrate nella sua attività, e non ha funzionato per loro, e volevano indietro i loro soldi, anche se non avevano i requisiti per un rimborso e Glenn non aveva fatto nulla di male.

E così, facendo quello che la maggior parte delle persone farebbe, non gliela restituì.

L’unico problema era che questi due ragazzi erano entrambi procuratori generali e quindi non è stato difficile per loro usare la loro influenza e il loro potere per far chiudere Glenn.

Il senso della storia?

Non sai mai a chi stai vendendo.

L’odioso ragazzo con l’indirizzo e-mail “hotmail” e il nome fasullo che chiede indietro i suoi soldi potrebbe essere connesso in modi che possono avere un impatto molto negativo su di te, sulla tua attività e sulla tua vita.

E quindi ora do quasi sempre rimborsi. Anche quando so di aver ragione.

Sì, ci sono delle eccezioni (non sono affatto un pushover), ma per la maggior parte credo nel dare rimborsi rapidi e immediati.

Non solo crea una buona immagine per te come persona fidata e onesta, ma può risparmiarti un sacco di dolore in seguito se qualcuno vuole davvero sfogare la propria rabbia su di te cercando di denunciarti o segnalarti ad alcuni ” alfabeto” agenzia federale di regolamentazione.

Leave a Comment

Your email address will not be published.