VC e imprenditori nella tecnologia verde

Si prevede che la tecnologia verde sarà il successore di Internet. A causa degli effetti incombenti del riscaldamento globale e della previsione che la maggior parte degli scienziati sta diventando sempre più evidente, molte persone stanno iniziando ad agire. A differenza del boom online, la tecnologia verde probabilmente non sarà così grande e diffusa perché non tutti hanno accesso alla creazione di progressi scientifici. A differenza di Internet in cui le persone possono semplicemente giocherellare con i loro computer e imparare a programmare, la tecnologia verde sarà molto più difficile da decifrare. Anche se i due settori non saranno esattamente gli stessi, hanno delle somiglianze. Una delle somiglianze più importanti è l’interazione tra venture capitalist e imprenditori.

La chiamata ad agire diventa infatti sempre più urgente ogni minuto. Detto questo, alcune persone audaci e ben informate stanno iniziando a comportarsi male. Queste persone hanno le soluzioni e le conoscenze ma mancano di una cosa molto importante, i soldi. È qui che entrano in gioco i venture capitalist. Il loro ruolo è trovare le scoperte più promettenti per trovare una soluzione. L’onda è appena iniziata.

Stiamo appena iniziando a vedere l’emergere di questa nuova industria che si basa principalmente sulle energie alternative. Tra questi ci sono l’energia solare, l’energia eolica, le batterie e i biocarburanti. In effetti, il futuro sembra molto luminoso per la tecnologia verde. Il 2009 sembra essere un importante deterrente al progresso a causa della recessione. Una cosa è certa, però, non appena l’economia si riprenderà, emergeranno sempre più progressi.

Leave a Comment

Your email address will not be published.